Emma Morrone, in guerra con la “feccia” per la difesa dei migranti. E le frasi sono feroci

0
12

La celebre cantante uscita dalla scuderia di Amici è stata e continua ad essere uno dei bersagli preferiti degli odiatori da tastiera.

Dalla trasmissione Amici di Maria de Filippi fino al palco di San Remo dove si è esibita sia da sola sia inisieme ad altre celebrità come il gruppo Modà. Classe 1984, viso d’angelo ma grinta da vendere: questa è Emma Marone. Una giovane donna che non si è arresa neanche di fronte ad uno dei peggiori dei mali: il cancro che l’ha colpita in giovanissima età. Eppure, nonostante l’approccio umile da “ragazza della porta accanto”, insieme ai milioni di fans e di follower, Emma è seguita – o meglio perseguitata – anche da numerosi haters. I suoi odiatori sono, più che altro, i classici odiatori da tastiera ma non per questo meno pericolosi. Recentemente la cantante è stata additata di preferire aiutare gli immigrati piuttosto che gli italiani in difficoltà. A scatenare la polemica una foto ironica di Emma su twitter. A dire il vero il “nero” fotografato insieme ad Emma era il famosissimo cantante Kayne West ma non tutti lo hanno riconosciuto a così una marea d’insulti è piovuta addosso alla ragzza che, tuttavia, ha tirato fuori le unghie e risposto a dovere.

Ma non è la prima volta che Emma viene ferita. Nel 2019 – riportava Il GiornaleMassimiliano Galli un consigliere comunale di Amelia della Lega, successivamente espulso dal partito, durante un’intervista radiofonica alla trasmissione La Zanzara su Radio 24 disse: “Emma farebbe bene ad aprire le sue cosce per farsi pagare”. E si rifiutò di chiedere scusa all’artista anche in seguito. La frase infelice fu scatenata dalle idee politiche di Emma Marrone, a favore dell’apertura dei porti per far sbarcare gli immigrati. Infatti, al termine di un suo concerto, la cantante gridò proprio: “Apriamo i porti“, mostrando disapprovazione per le politiche dell’allora Ministro dell’Interno Matteo Salvini in materia d’immigrazione. E la frase offensiva di Galli fu ripresa da un ballerino slovacco, tal Marek Krenek, anche lui concorrente di un’edizione di Amici, il quale – riferiva Tpi – commentò: “So chi è Emma e come ha fatto carriera. Le gambe le ha aperte davvero che la metà sarebbe bastata”.

Sono nata il 25 maggio del 1984 alle 11:50 di venerdì.Oggi soffio 36 candeline.Facciamo un breve punto della…

Pubblicato da Emma Marrone su Lunedì 25 maggio 2020

Ma c’è chi andò ancora oltre colpendo la ragazza laddove fa più male: le sue condizioni di salute. Sempre nel 2019 – riportava Il Fatto Quotidiano – al ripresentarsi di una situazione problematica per la cantante che la costrinse ad allontanarsi per un periodo dal mondo dello spettacolo, alcuni arrivarono anche ad augurarle la morte. E, facendo riferimento alla conduttrice delle Iene Nadia Toffa che era deceduta poco prima a causa di un cancro, qualcuno scrisse sui social: “La prossima sarà Emma Marrone”. Mentre qualcun altro scrisse: “Ora che è impegnata a combattere la malattia forse non avrà più il tempo per insultare Salvini”. Infine un hater addirittura arrivò o sostenere che la malattia le fosse tornata proprio  a causa delle sue idee politiche e che ben le stava: “Si è attirata addosso gli accidenti di tante persone e qualche accidente è andato a segno. Ben le sta”.

Samanta Airoldi

Fonte: Il Giornale, Tpi, Il Fatto Quotidiano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui