Allerta meteo, bollettino Protezione Civile: forte maltempo in due Regioni

0
10

Allerta meteo: la Protezione Civile ha diramato un nuovo bollettino sulle criticità che si potranno avere in alcune regioni

Allerta meteo

La Protezione Civile, d’intesa con le varie Regioni, ha diramato un nuovo bollettino che rettifica quello di ieri. Dove già si parlava di peggioramento della situazione in alcune aree del paese. Ma a partire dalla giornata di oggi sono previste su parte del territorio forti piogge e temporali. Non tutte le regioni ovviamente subiranno questa perturbazione che arriverà dall’Est, e che condizionerà anche le prossime giornate. Con le temperature che subiranno una brusca discesa, a tratti con i primi accenni di autunno. Una cambiamento climatico che in alcune regioni interessate sarà anche netto e perentorio. Ma andiamo a vedere nello specifico quali saranno le aree che a partire dal pomeriggio di oggi 10 settembre subiranno i cambiamenti principali in merito a questo peggioramento delle condizioni climatiche.

Le regioni più colpite saranno la Sicilia e la Sardegna insieme al Nord-Ovest

Allerta meteo

Allerta meteo preannunciata dalla Protezione Civile in due regioni. Si tratta della Sicilia e soprattutto della Sardegna. In queste due regioni, come in quelle del Nord-Ovest, si prevedono condizione meteorologiche avverse, in peggioramento rispetto a quanto già annunciato ieri. La situazione muterà dal pomeriggio di oggi non solo nelle due isole ma anche in Piemonte e Lombardia. Forti temporali in tutto il Nord-Ovest ma anche in altre regioni del Sud. Calabria e Puglia non verranno risparmiate da temporali e raffiche di pioggia. Con la situazione di instabilità che potrà persistere anche per qualche giorno, oltre a quella di oggi. Nessuna preoccupazione particolare per i venti e le condizioni del mare. Con i collegamenti portuali che non subiranno particolari variazioni. Nelle prossime ore si potrebbero avere ulteriori aggiornamenti da parte della Protezione Civile, soprattutto nelle sedi regionali dove si prevedono le perturbazioni più critiche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui