Viviana Parisi, sulla sua morte nessuno ha più dubbi. “L’hanno ammazzata”, dice il marito

0
14

“Ti aspetto, ti amo e mi mancate tantissimo”. Queste le parole di Daniele Mondello, marito di Viviana Parisi, in quell’appello su Facebook per convincere la donna a tornare a casa. Parole che Viviana non avrebbe mai potuto ascoltare. Era già morta, nei boschi. 

“Ciao Viviana, ascoltami bene: torna a casa, hai fatto solo un piccolo incidente. Non succederà niente né a te né al bambino, ti aspettiamo tutti a braccia aperte”. E’ rimasto inascoltato il grido di Daniele Mondello, 45 anni e marito di Viviana Parisi, la donna deceduta dopo essere scomparsa nel nulla lo scorso lunedì 3 agosto. L’uomo, qualche giorno fa, aveva affidato a Facebook l’ultimo appello alla moglie. Disperato e in lacrime, Daniele aveva sperato che la sua voce potesse essere ascoltata dalla donna che, invece, era già morta tra i boschi. Lui, uno dei più noti dj italiani, conosciuto sui social; lei, dj come lui: una coppia come tante, unita dalla passione per la musica.

Si erano conosciuti nel 2003 in Olanda, uniti dalla passione per la musica, ed erano entrambi molto noti nell’ambiente: durante il lockdown avevano lavorato all’ultimo album, Next Level. Eppure, i familiari riferiscono che non era stato un bel periodo per Viviana, che aveva sofferto la lontananza dalla sua famiglia d’origine a Torino. “Era stata male. Era terrorizzata, angosciata per sé, Gioele e Daniele”, raccontano gli amici. Potrebbe essere questa disperazione, la depressione, tra i motivi della tragedia. Non c’erano invece problemi con sui marito Daniele Mondello, sostengono i familiari; mentre alcuni cominciano a guardare con sospetto alla figura del marito, su cui fino ad ora non si sono concentrati i sospetti degli inquirenti. L’ipotesi di un allontanamento volontario della donna ha preso piede fino al ritrovamento del cadavere. Ma l’autopsia potrebbe rimettere in gioco tutto, accertando le cause della morte.

Cause che potrebbero essere naturali, quindi la morte in seguito ad un suicidio; oppure Viviana potrebbe essere stata uccisa. Ma da chi? E che fine ha fatto il piccolo Gioele? Una vicenda piena di dubbi e nodi da sciogliere, come quel buco di venti minuti passati dal momento in cui Viviana ha imboccato l’autostrada a quando l’ha ripresa, senza pagare il pedaggio. Gli inquirenti lavorano a tre ipotesi, tra cui l’omicidio del piccolo Gioele e poi il suicidio della donna. Ma la tesi di quanti conoscevano Viviana è un’altra. Secondo quanto riportato dal Corriere della sera, Daniele Mondello, recandosi nella zona del ritrovamento del cadavere della moglie, avrebbe detto ai Vigili del fuoco: “No, non credo che si sia uccisa. E’ impossibile“. Anche i genitori della dj credono che la figlia sia stata uccisa, così come due amici di Daniele. “Non crediamo che Viviana si sia uccisa o abbia ucciso Gioele. Pensiamo che qualcuno li abbia aggrediti o uccisi o che degli animali che qui si muovono in branco li abbiano assaliti e ammazzati”, hanno detto i due, riporta l’HuffPost. ”È vero Viviana ha passato dei brutti momenti – concludono – ma non avrebbe mai ammazzato Gioele, era troppo attaccata a lui”. Intanto, l’ipotesi dell’omicidio prende piede anche tra gli investigatori, portati ad escludere che la donna si sia uccisa buttandosi dal traliccio perché l’impalcatura non sarebbe stata toccata.

Fonte: HuffPost, Corriere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui