Home Politica Beppe Sala dice: “In Calabria non devono guadagnare come noi a Milano”

Beppe Sala dice: “In Calabria non devono guadagnare come noi a Milano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:54
CONDIVIDI

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha dichiarato che a costi della vita diversi devono corrispondere stipendi diversi e che, dunque, chi vive al Sud dovrebbe percepire meno di chi vive al Nord.

Dopo la questione degli ecoincentivi per l’acquisto di un’auto elettrica solo a chi si dichiara anti fascista, la giunta milanese torna a far discutere. In una recente diretta Facebook, il sindaco di Milano Giuseppe Sala, parlando del problema dell’occupazione giovanile, si è lasciato andare ad esternazioni che non ci si sarebbe aspettati da un primo cittadino eletto nelle liste del PD. Il sindaco – riferisce Repubblica – ha sostenuto che la remunerazione dovrebbe variare a seconda della Regione in cui si vive in quanto i costi della vita sono differenti: “Se un dipendente pubblico guadagna gli stessi soldi a Milano e a Reggio Calabria, è intrinsecamente sbagliato perché il costo della vita, in queste due realtà, è diverso”.

Le parole di Sala non hanno trovato il supporto neppure degli stessi esponenti Dem. Il Ministro per gli Affari europei Enzo Amendola, durante la conferenza del PD a Napoli, ha commentato: “La proposta del sindaco Sala non è una proposta condivisa né dalla politica né dai sindacati. La pubblica amministrazione deve essere riformata ma è una responsabilità nazionale e non certo delle singole parti del Paese”.

Dai banchi di Fratelli d’Italia si è sollevata la voce della deputata Wanda Ferro la quale – su Facebook – ha ricordato al primo cittadino milanese che il problema della disoccupazione si risolve non già riproponendo le gabbie salariali ma abbassando i costi del lavoro per le imprese. “E’ necessario pensare a strumenti d’incentivazione per le imprese e non intervenire sulle retribuzioni dei lavoratori che vivono in Regioni che già soffrono un grave ritardo infrastrutturale e dei servizi”. Infatti – ha specificato la deputata Ferro – il costo della vita, sotto alcuni aspetti, potrà anche essere inferiore a Reggio Calabria rispetto a Milano ma certe esigenze riguardano tutti, da Nord a Sud, indistintamente come farsi curare in strutture extraregionali per motivi specifici o accudire familiari con disabilità.

Secondo il sindaco di Milano Beppe Sala, i dipendenti pubblici del Sud dovrebbero essere meno pagati di quelli che…

Pubblicato da Wanda Ferro su Sabato 11 luglio 2020

Fonte: Repubblica, Wanda Ferro Facebook