Home Stampa Mainstream Nicola Porro, niente aperitivi e al riparo dalla gente: ma il virus...

Nicola Porro, niente aperitivi e al riparo dalla gente: ma il virus ha preso anche lui

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:03
CONDIVIDI

Nicola Porro, conduttore di “Quarta Repubblica”, è risultato positivo al tampone del Coronavirus. Per questo motivo la trasmissione questa sera su Rete 4 non andrà in onda.

Nicola Porro come Nicola Zingaretti. Ad unirli non c’è solo il nome, a dividerli non c’è solo l’orientamento politico. In mezzo, a far paura, c’è il Coronavirus. Così come ha fatto qualche giorno fa il segretario del PD, anche il conduttore di “Quarta repubblica” ha rivelato di essere risultato positivo al COVID-19. La notizia è stata annunciata questa mattina da alcune agenzie di stampa – come l’Adnkronos – ma poco fa è stato lo stesso giornalista a fare chiarezza sulle sue condizioni di salute con un video – pubblicato sul suo sito – in cui ha rassicurato tutti circa il suo status psico-fisico.

La situazione è questa, cari amici. Mi sono beccato il virus. Ho fatto un tampone e risulta positivo. Quindi, per i prossimi 14 giorni dovrò stare in isolamento. Lo faccio seguendo tutte le procedure che i medici dello Spallanzani mi hanno consigliato”, ha detto a colpi di tosse. A differenza del dem Nicola Zingaretti – che ha invitato i cittadini ad uscire per affrontare il virus, andandosene in giro per le strade di Milano – Nicola Porro sarebbe stato alla larga da situazioni di rischio. Unica occasione di contagio, le registrazioni della trasmissione su rete 4 che, questa sera, non andrà in onda.

Negli ultimi 14 giorni sono stato attento eppure ho beccato il virus. Mi spiace per i colleghi con i quali abbiamo lavorato a Quarta Repubblica che hanno, se non beccato il virus, di certo preso la quarantena. Mi scuso e mi dispiace”, ha affermato. Quindi, così come accaduto a Le Iene, anche il programma di rete 4 salterà per due settimane. Da verificare se altri colleghi abbiano contratto, come Porro, il virus.

Nonostante le condizioni del conduttore siano stabili e non preoccupanti, il suo pensiero è andato ai medici, agli infermieri e al personale sanitario che si trova a dover affrontare una situazione ad alto rischio e difficilmente controllabile. “La comunicazione deve essere seria, laica: ad alcuni prende come ha preso a me, e spero non peggiori; ma ad altri ha preso peggio, bisogna essere molto seri. Su quello non si scherza, un po’ più di responsabilità”, ha affermato. Concludendo, prima di mandare un abbraccio virtuale a tutti coloro che hanno mostrato segni di affetto e vicinanza nei suoi confronti, l’ultimo avverimento: “State attenti. E’ facile trasmetterlo, ancora non ho capito dov’è che mi ha beccato. Un grande saluto e un ringraziamento ai tantissimi che mi hanno scritto e che sono preoccupati”.

Fonte: Adnkronos, NicolaPorro.it

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]