Home TV Il Cacciatore 2: anticipazioni prima puntata 19 febbraio 2020

Il Cacciatore 2: anticipazioni prima puntata 19 febbraio 2020

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:17
CONDIVIDI

Il Cacciatore 2: tutte le informazioni sulla seconda stagione, liberamente ispirata alla vera storia del magistrato Alfonso Sabella.

Riparte mercoledì 19 febbraio la seconda serie de Il Cacciatore, la fiction  in quattro prime serate -che segue gli uomini della giustizia e quelli di mafia. Infatti, i protagonisti sono dueil PM Saverio Barone (Francesco Montanari) ed il boss Giovanni Brusca (Edoardo Pesce).

Il Cacciatore 2: trama

Il 23 novembre 1993 Saverio Barone entra a far parte dell’antimafia di Palermo. Nello stesso giorno, il figlio di dodici anni del pentito Santino Di MatteoGiuseppe Di Matteo, viene rapito dalla mafia di Corleone. Si tratta di un segno evidente per il magistrato che deve riportare a casa il piccolo, e assicurare alla Giustizia Giovanni Brusca, che è anche l’assassino di Giovanni Falcone, ed il capo di Cosa Nostra.

All’inizio di questa seconda stagione, Saverio decide che non può più trascurare la famiglia – composta dalla moglie Giada (Miriam Dalmazio) e dalla figlia Carlotta nonostante il lavoro particolarmente impegnativo. Barone ha saputo dove si nasconde Brusca, e sente di essere vicino ad arrestarlo. Anche Carlo Mazza (Francesco Foti), è dalla sua parte: catturare il boss ha un significato particolare per quest’ultimo perché ha fatto una promessa alla moglie Teresa (Rosalba Battaglia). Dopo aver acciuffato Brusca lascerà l’antimafia. Ma Carlo sarà davvero così?

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]