Rita Dalla Chiesa: “Salvini è stato l’unico ad omaggiare mio padre, altro che Sardine”

0
10

La figlia del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa ha commentato la visita a Palermo del leader della Lega. Visita interrotta nel mercato di Ballarò a causa della contestazione delle Sardine siciliane e poi conclusasi con l’evento al Teatro Massimo. 

Dalla Chiesa: "Mi chiedete delle Sardine ma Salvini è stato l'unico ad omaggiare mio padre" - Leggilo.org

Rita Dalla Chiesa, figlia del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, assassinato dalla mafia a Palermo il 3 settembre del 1982, è intervenuta sulla visita nel capoluogo siciliano dell’ex Ministro dell’Interno Matteo Salvini di lunedì scorso. Ad attendere il leader del Carroccio, oltre ai suoi sostenitori, c’era un gruppo di Sardine palermitane che aveva organizzato una contromanifestazione. Come racconta Il Giornale, Salvini, prima del serata al Teatro Massimo ha visitato alcuni luoghi simbolo della città, venendo però preso di mira dai contestatori del neo movimento, tanto da rinunciare alla visita del quartiere Ballarò, dove avviene uno degli storici mercati cittadini. Al Teatro Massimo è stato un successo per Salvini, tanto che alcune persone sono rimaste fuori, impossibilitate ad entrare. Spiega il Segretario del Carroccio: “Mi dispiace per le tante persone rimaste fuori. La prossima volta prendiamo un palazzetto dello sport o la piazza più grande di Palermo per non lasciare fuori nessuno”. Continua dunque, nonostante i tentativi di fare un salto politico importante, l’ostruzionismo delle Sardine nei confronti dell’ex Ministro. Anche questa volta sono stati appesi striscioni con su scritto “Palermo non si Lega” ed è stata intonata “Bella Ciao” nello spazio antistante il Teatro Massimo. Ma per Salvini il neo movimento dovrebbe iniziare a concentrarsi sulle proposte e non ad organizzare contromanifestazioni, anche alla luce della famosa lettera inviata al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte o, più recentemente, alle polemiche nate dall’incontro di Mattia Santori con Luciano Benetton. Racconta l’ex Capo del Viminale: “Quello delle Sardine è un movimento che mi odia. Basterebbe portassero un’idea. Andare in piazza a dire: ‘Mi sta sulle balle Salvini’, non è che rappresenti un’idea di Sicilia diversa. Io sono venuto a portare le mie proposte alla città e a chi mi vuole ascoltare”. Ed è qui che si inserisce l’intervento di Dalla Chiesa, che ha voluto quasi stroncare la narrazione dei maggiori media, concentrati sulle proteste delle Sardine. Interrogata infatti sulla contestazione a Palermo, come racconta Adnkronos, la figlia del compianto Generale spiega: “Sardine? Mentre ballavano e bevevano birra in piazza, Salvini è andato a salutare il Commissariato di Polizia ed a omaggiare la lapide di mio padre. Lui è stato l’unico a farlo”. In serata sono arrivati anche i ringraziamenti dello stesso Salvini per le parole di Dalla Chiesa, via twitter: “Grazie, la lotta alla mafia, camorra e ‘ndrangheta dovrebbe unire tutto e tutti. Punto.”

 

Fonte: Il Giornale, Adnkronos

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui