Home Politica L’avvocato del popolo Giuseppe Conte guadagna oltre 1 milione di euro

L’avvocato del popolo Giuseppe Conte guadagna oltre 1 milione di euro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:43
CONDIVIDI

Sul sito ufficiale del Parlamento sono stati pubblicati i redditi dei politici del 2018. Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte guadagna più di 1 milione di euro l’anno. Il leader Cinque Stelle Luigi Di Maio, invece, in un momento in cui il partito è lacerato sul tema rimborsi, ha preferito non esporsi.

redditi politici 2018

Nei giorni scorsi, sul sito ufficiale del Parlamento, sono stati pubblicati i redditi dei politici relativi al 2018. il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rispetto all’anno precedente, ha registrato uno scatto di circa 700 mila euro. E’ passato, infatti, dai 370.014 euro del 2017  a 1.155.229 euro del 2018. Ma – come riporta la Repubblica – lui dichiara che non sono avvenute variazioni. Questo significa che resta proprietario di un fabbricato a Roma e di una Jaguar d’epoca, modello XJ6, immatricolata nel ’96. L’incremento dell’imponibile,  si sono affrettati a spiegare da Palazzo Chigi all’Adnkronos è dovuto al fatto che quando Conte ha assunto l’incarico di Presidente del Consiglio ha dovuto chiudere tutti gli incarichi pendenti emettendo le relative fatture. Di conseguenza ha fatturato in un solo anno importi che altrimenti sarebbero stati diluiti in più anni.

Subito dietro “l’avvocato del popolo” Giuseppe Conte, troviamo il leader d’Italia Viva Matteo Renzi che ha chiuso il 2018 con un imponibile di 796.281 euro. Non pervenuta la situazione del leader dei grillini Luigi Di Maio che – riporta TgCom24 – non ha presentato  alcuna documentazione relativa ai redditi del 2018. Ricordiamo che il padre del Ministro degli Esteri, Antonio Di Maio, relativamente all’anno 2017 dichiarò un imponibile di 88 euro. Nonostante fosse proprietario di un’azienda, 4 fabbricati e 9 terreni.

Tra i ministri il più ricco sembra essere Dario Franceschini che guida il dicastero dei Beni Culturali, con un reddito imponibile nel 2018 pari a 200.767 euro. Ma bisogna precisare che Franceschini ha ceduto un fabbricato alle figlie  e alla moglie il 50% di un immobile a Roma. Un po’ al di sotto il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese che ha dichiarato  160.876 euro di reddito imponibile. Ma l’inquilina del Viminale ha diverse proprietà: 7 fabbricati tra Roma, Potenza e Milano,  azioni e derivati in 4 società e una Toyota AyGo. Poco più di 104.000 euro, invece, per il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, il principale autore della Manovra di Bilancio che entrerà in vigore a gennaio 2020.

Sul fronte del centrodestra apre la classifica l’ex premier Silvio Berlusconi che, per il 2018, ha dichiarato oltre 48 milioni di euro. Ben al di sotto gli imponibili di Giorgia Meloni, alla guida di Fratelli d’Italia, e del segretario del Carroccio Matteo Salvini: la prima ha presentato un reddito imponibile di 97.145 euro mentre di 70.173 euro è il reddito dichiarato da  Salvini.

Fonte: Repubblica, TgCom24, Adnkronos

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]