Ilaria muore in un incidente la vigilia di Natale

0
1

La giovane 34enne, appena due giorni prima, aveva ricevuto la proposta di matrimonio da parte del suo fidanzato. 

Ilaria muore due giorni dopo la proposta di matrimonio in un incidente - Leggilo.org

Una città intera sotto shock. Due famiglie distrutte. Ilaria Adriatico, 34enne di Foggia, è morta in un incidente stradale il giorno della vigilia di Natale. La giovane, come racconta Il Corriere della Sera, appena due giorni prima, aveva ricevuto una proposta di matrimonio dal suo fidanzato Marco, che aveva chiesto la sua mano in modo spettacolare, piazzando uno striscione con su scritto: “Mi vuoi sposare?” sulla ruota panoramica della città, in Piazza Cavour. Un lieto evento che aveva fatto emozionare i cittadini pugliesi. Ma la sorte ha voluto riservare ad Ilaria il più tragico degli eventi. Il 24 dicembre, verso le 19.30, mentre viaggiava a bordo della sua Suzuki, all’altezza del km 19+300 sulla circonvallazione che costeggia la città, la 34enne ha perso il controllo del veicolo andandosi a schiantare contro un ulivo. Un impatto tremendo. La giovane è morta poco dopo essere stata trasportata in Ospedale per le ferite riportate e sono serviti i Vigili del Fuoco per estrarla dalle lamiere. Purtroppo tutto è stato inutile. Non è ancora chiaro come Ilaria Adriatico abbia perso il controllo dell’auto e a che velocità stesse viaggiando poco prima di sbandare. Sono in corso le indagine coordinate dalla Polizia Stradale di Foggia, che nei prossimi giorni informeranno la Procura della città sui rilevamenti effettuati. Un’altra giovane vittima, un altra tragica morte, in un weekend prenatalizio che ha distrutto per sempre diverse famiglie. E che segue di pochi giorni il terribile schianto di Corso Francia a Roma, che ha strappato alla vita le sedicenni Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli.  Si terranno oggi, nella Chiesa Sant’Antonio da Padova, i funerali di Ilaria. Come racconta FoggiaToday, sono attese tantissime persone nel pomeriggio per rendere l’ultimo saluto ad una donna ben voluta da tutti.

 

Fonte: Corriere della Sera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui