Ilaria Lai muore a 24 anni mentre si reca alla Messa di mezzanotte con il padre

0
2

Martedì 24 dicembre, poco prima della mezzanotte, ad Arce è morta una giovane di 24 anni mentre stava andando alla Messa di mezzanotte insieme al papà. L’auto sulla quale viaggiavano padre e figlia è stata travolta da un veicolo proveniente dalla direzione opposta.

arce muore 24 anni messa mezzanotte

Proprio nel giorno della vigilia di Natale una giovanissima è rimasta vittima di un incidente stradale. Questa volta la tragedia si è consumata ad Arce, in provincia di Frosinone, e la vittima – come riferisce Open – è Ilaria Lai, una 24enne, studentessa di sociologia e volontaria della Protezione Civile di Rocca d’Arce. La tragedia si è consumata nei pressi della Chiesa di Sant’Eleuterio presso la quale la ragazza si stava recando, insieme al papà Maurizio, per la Messa di mezzanotte della vigilia di Natale. In base alle ricostruzioni  fatte dai Carabinieri, l’auto sulla quale viaggiavano Ilaria e suo padre, una Lancia Y10, si è scontrata con un’altra vettura, un’Alfa Giulietta, proveniente a tutta velocità dalla direzione opposta. Lo scontro è stato fatale per la 24enne e i soccorsi sono stati inutili. La sua salma è stata portata all’obitorio di Santa Scolastica dove sarà effettuata l’autopsia. Gravissime anche le condizioni del padre che ora si trova presso l’ospedale Santissima Trinità di Sora. Ferito anche l’investitore, un 30enne residente a Colli.

Ilaria Lai è l’ennesima di una lunghissima lista di vittima delle strade. Nella notte tra il 21 e il 22 dicembre altre due giovanissime, Gaia Freymann e Camilla Romagnoli, entrambe di appena 16 anni, sono rimasta uccise sul colpo da un’automobile nei pressi di Ponte Milvio. Le ragazze stavano attraversando la strada fuori dalle strisce per tornare in fretta a casa e non far preoccupare i genitori. Alla guida dell’auto vi era Pietro Genovese, figlio del famoso regista Paolo. Il ragazzo, anche lui di appena 20 anni – come ha riportato Il Messaggero – è risultato  positivo ai test di alcol e droga e, al momento, rischia 18 anni di carcere. Come riferito dal legale della famiglia, il giovane si trova in uno stato confusionale e preferisce non rilasciare dichiarazioni. E’ intervenuto, invece, il padre, il regista Paolo Genovese, per esprimere la sua vicinanza alle famiglie delle due adolescenti decedute.

Fonte: Open, Il Messaggero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui