Home Archivio Valentina piange il suo Matteo, poliziotto ucciso a Trieste: “Volevamo sposarci ed...

Valentina piange il suo Matteo, poliziotto ucciso a Trieste: “Volevamo sposarci ed avere un figlio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:21
CONDIVIDI

Aveva appena compiuto 31 anni, Matteo Demenego, uno dei due poliziotti rimasti uccini nella sparatoria della Questura di Trieste. Tanti erano i progetti con la fidanzata Valentina, che si sfoga contro quel lavoro che le ha portato via il futuro marito.

L'addio di Valentina a Matteo Demenego

31 anni computi il 27 settembre, pochi giorni prima della tragica morte. Matteo Demenego, originario di Velletri, era stato trasferito a Trieste nel 2013 per lavorare nella Polizia di Stato. E qui, nella Questura di Trieste, è stato ucciso insieme al collega Pierluigi Rotta, di 34 anni. Inutili i disperati tentativi di rianimazione dopo l’improvvisa sparatoria. Matteo si era arruolato il 28 dicembre 2012, e dopo aver frequentato il 186esimo corso di formazione presso la scuola allievi agenti di Vibo Valentia, era stato assegnato all’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico.

Per il suo futuro aveva tanti progetti, condivisi insieme alla fidanzata Valentina, 25 anni. Proprio lei affida il ricordo dei sogni e delle speranze del loro amore ai microfoni di Repubblica: «Avremmo festeggiato un anno tra due giorni. Convivevamo insieme dal 2 gennaio. Io a breve avrei ottenuto il contratto di lavoro a tempo indeterminato… avremmo comprato casa, ci saremmo sposati e avremmo avuto un figlio». Valentina, che fa la segretaria in una palestra di Trieste e insegna ai corsi di fitness, ha saputo della morte di Matteo dalla fidanzata del collega Rotta, che aveva inutilmente cercato di mettersi in contatto con il suo ragazzo.

Insieme, Matteo e Valentina, avevano parlato spesso dei rischi legati alla professione del poliziotto. Sull’argomento si è scatenata negli ultimi giorni una vera e propria polemica, e anche il fratello di Matteo, Giuseppe Demenego, ha voluto rispondere al provocatorio post social di Chef Rubio sulla poca preparazione delle forze armate. Anche Valentina non trattiene la rabbia: «Ora, in questo momento, mi viene da dire che quel lavoro può anche essere una m… scusatemi». La ragazza ha poi pubblicato su Facebook una foto insieme al suo Matteo: i due appaiono sorridenti e abbracciati, stretti in un dolce ricordo, che neanche la morte potrà cancellare.


Fonti: Repubblica, Valentina Sorriso Saponaro Facebook

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]