Papa Francesco presenta l’omaggio ai migranti e ricorda: “Siate umani”

0
8

Papa Francesco, durante la Giornata dei Migranti, ha inaugurato una nuova statua a San Pietro, ricordando ai fedeli di restare umani.

Papa Francesco statua migranti - Leggilo

Papa Francesco, durante la giornata di ieri, come ogni Domenica, ha tenuto la messa ai fedeli. La messa è caduta durante la giornata mondiale dedicata ai migranti e sua santità ha approfittato dell’occasione per rivolgersi ai cattolici, ricordandogli di restare umani di fronte alle sofferenze di tutte quelle persone che sono disposte a rischiare la vita pur di avere un futuro dignitoso. Come riportato da Rai News, Papa Francesco ha rimarcato la necessità di avere una particolare attenzione verso tutte quelle persone che vengono quotidianamente emarginate dalla società, emarginate soltanto perché magari non confermi ai propri criteri personali o quelli imposti dalla società odierna. “I rifugiati, i migranti, gli orfani, sono tutte vittime di una cultura fondata sullo scarto”, ha dichiarato Papa Francesco sui migranti. Sua santità ha ribadito che un vero cristiano rispetta gli insegnamenti del Signore e lui accoglieva tra le sue braccia anche tutte quelle persone che non venivano accettate dalla società, tutti gli emarginati. Durante il corso della giornata, è stato anche mostrato ai presenti l’omaggio ai migranti: una nuova statua a San Pietro. Come riportato da Il Giornale, il nuovo monumento ha uno specifico messaggio: quello di ricordare a tutti i fruitori dell’opera il dramma legato al fenomeno dell’immigrazione. L’artista canadese Timothy Schmalz ha scolpito infatti numerosi migranti, legati a diverse epoche storiche e di diverse nazionalità. Perché in fondo, che lo si voglia o meno, ogni popolo è migrato in paesi diversi dal proprio nucleo di nascita. Sempre Rainews ha riportato il discorso di Papa Francesco per la presentazione dell’opera. “Oggi abbiamo celebrato la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato” ha spiegato Papa Francesco sui migranti. “E’ giusto ricordare che nessuno debba rimanere escluso dalla società e che non fa nessuna importanza se esso sia un cittadino nato sul posto o un nuovo arrivato”. Ed è proprio questo l’obiettivo della scultura: ricordare l’umanità dei fedeli e di non escludere nessuno. Non è di certo la prima volta che sua santità affronta questo tema. Di recente ha incontrato un gruppo di gesuiti, spiegando l’oro l’importanza dell’integrazione. Un tema molto caro a Papa Francesco che ha anche spiazzato i fedeli rivelando loro che molti politici meritano gli insulti che ricevono.

Fonte: Rai News, Il Giornale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui