Milano, rifiuta di affittare casa a una meridionale: “Siete come i Rom e i migranti”

0
6

Una ragazza meridionale ha dovuto rinunciare a una casa a Milano perché la proprietaria è una sostenitrice di Matteo Salvini.

Matteo Salvini, nell’arco della sua carriera politica, ha cambiato più volte idea, ma i suoi fedeli sostenitori no. Alcuni, infatti, lo seguono fin dai suoi “esordi” e hanno fatto tesoro di tutti i suoi preziosi insegnamenti. Prima degli immigrati, infatti, c’erano i meridionali. A suo parere, la piaga del Bel Paese. Le sue parole, nel corso del tempo, che si voglia ammetterlo o meno, hanno influenzato e non poco le mente di tantissime persone. Per questo motivo, una ragazza meridionale, si è vista tolta la possibilità di avere casa a Milano. Il motivo risiede nel luogo della nascita della ragazza: Foggia. Essendo la madre della proprietaria una fiera sostenitrice di Matteo Salvini, e ricorda bene tutti i suoi insegnamenti, non avrebbe mai potuto far entrare in casa sua una ragazza del sud. Per questo, nonostante i numerosi accordi presi in precedenza, a quindici giorni prima dell’effettivo entrata in vigore del contratto, Deborah Prencipe, la protagonista della storia si è sentita dire un bel “no, grazie”.

Pubblicato da Deborah Prencipe su Domenica 17 marzo 2019

La donna, stando quanto riportato dal post su Facebook della ragazza, non ha nemmeno provato a fare mistero dei motivi che l’avrebbero spinta a cambiare idea, visto che ogni accordo era stato preso, ma ha affermato apertamente che essendo Deborah del sud lei non ha nessuna intenzione di darle casa, ma la storia non finisce qui. Il dubbio che la ragazza in questione stia mentendo è più che legittimo, lei stessa ne è consapevole, per questo motivo ha scelto di registrazione la conversazione con la fan di Matteo Salvini per poi rendere pubblico il tutto.

Pubblicato da Deborah Prencipe su Lunedì 13 agosto 2018

 

La denuncia di Deborah Principe non sarà soltanto social, come riportato da La Repubblica, la ragazza e la sua compagna – sì, perché oltre ad essere meridionale Deborah è anche lesbica, una combo perfetta per la sostenitrice del Capitano – hanno intenzione di portare il tutto nelle sedi opportune. Deborah e la sua compagna ci tengono a specificare che hanno intenzione di portare avanti questa battaglia non per un fine economico, ma affinché episodi del genere non siano l’ordine del giorno. Non ho intenzione di fare tutto questo per un ritorno economico chiarisce Laura, la compagna, ma perché siamo certe che ci sia il reato di discriminazione. Al momento la coppia non ha ricevuto alcun supporto da parte dei politici, anche se numerosi in passato si sono mostrati contrari alle politiche adottata da Matteo Salvini. Una su tutte Laura Boldrini che più volte si è schierata contro l’ex Ministro degli interni. Esporsi, dopo tutto, è sempre un rischio e lo sa bene anche Chef Rubio, con dichiarazioni contro la Polizia di Stato e Salvini che hanno suscitato un vespaio.

Fonte: Deborah Prencipe Facebook, Repubblica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui