Home Persone Muore nel sonno a 21 anni: Palermo dice addio ad Anita D’Amato

Muore nel sonno a 21 anni: Palermo dice addio ad Anita D’Amato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:13
CONDIVIDI

Una tragedia inaspettata ha colpito una piccola frazione della provincia palermitana, dove una giovane ragazza si è spenta nel sonno, senza apparenti problemi di salute. Sconvolti i familiari e l’intera comunità.

Muore a 21 anni Anita Costanza D'Amato

21 anni e tanta vita da vivere ancora. Dopo la morte di Sofia e quella di Stella Tatangelo, l’Italia piange un’altra scomparsa prematura. Anita Costanza D’Amato era una giovane ragazza siciliana, che aveva studiato al liceo classico e lavorava come cameriera in un bar. Una ragazza solare, piena di vita, che tutti ricordano con dolcezza. Anita è morta nel sonno, come riportato da New Sicilia, trovata priva di sonno dai suoi genitori che sono entrati nella sua camera per svegliarla.

Anita era lì, nel suo letto, ma la vita l’aveva già abbandonata. La madre e il padre hanno immediatamente chiamato il 118, ma per la giovane ragazza non c’è stato nulla da fare. I sanitari accorsi non hanno potuto far altro che dichiarare il decesso. Sotto shock l’intera comunità di Porticello, frazione di Santa Flavia, in provincia di Palermo, dove tutti la conoscevano fin dai primi passi.

La morte di Anita resta avvolta dal mistero. Cosa ha ucciso una ragazza così giovane e in salute? Stando alle prime ricostruzioni, riportate da Palermo Today, la giovane era andata a letto la sera precedente accusando un’insolita stanchezza, a cui nessuno ha dato particolare peso. Non si sarebbe mai potuto immaginare un epilogo tanto tremendo. Si attende ora l’autopsia disposta dal pubblico ministero all’Istituto di medicina legale del Policlinico che dovrebbe fare chiarezza sulle cause del decesso.

I funerali si sono svolti oggi pomeriggio alla chiesa Maria Santissima del Lume di Porticello, lasciando tutto il paese attonito di fronte a questa improvvisa e inspiegabile perdita. La prematura scomparsa ha distrutto i genitori, le due sorelle di Anita, gli amici e tutto il piccolo paesino, stretto in un solido abbraccio attorno alla famiglia disperata.

Alessandra Curcio

Fonti: News Sicilia, Palermo Today

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]