Home Politica De Falco contro il Decreto Sicurezza: “Non posso condannare a morte dei...

De Falco contro il Decreto Sicurezza: “Non posso condannare a morte dei bambini”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:05
CONDIVIDI

In occasione del voto di fiducia al Senato sul provvedimento voluto da Matteo Salvini, ministro dell’Interno, Gregorio De Falco, senatore espulso dal Movimento 5 Stelle, ha espresso tutto il suo disaccordo.

Gregorio De Falco su Decreto sicurezza - Leggilo

 

Il decreto sicurezza bis contro l’immigrazione clandestina continua a dividere le posizioni della politica. Oggi al Senato, ci ha pensato Gregorio De Falco, senatore ex Movimento 5 Stelle, ad esprimere parere contrario all’approvazione della legge contro i migranti, con parole dure, riportate anche sui suoi profili social.

In mattinata aveva già precedentemente rivolto un appello ai suoi colleghi senatori, in particolare a quelli del Movimento 5 Stelle, suoi ex compagni di squadra. De Falco, come riportato da Adnkronos, ha definito il decreto sicurezza bis “una nefandezza”. Il suo discorso è stato pronunciato durante la discussione delle due pregiudiziali di costituzionalità presentate da Pd e Leu sul decreto.

Faccio appello alla coscienza dei colleghi, affinché votino con il coraggio che non hanno avuto finora, consapevoli del fatto che non è una regola criminogena come questa che frena gli sbarchi, ma è la morte: questo è l’unico vero motivo. È la morte di centinaia e centinaia di persone che loro stanno provocando con questi decreti, tra cui bambini come i miei e i vostri, così come padri e madri. Allora chiedo ai colleghi del MoVimento 5 Stelle di votare questa volta, una sola volta almeno, secondo coscienza e non secondo ordine di scuderia, perché questa volta potete farlo. Non c’è più niente da attendersi. Avete e dovete avere la schiena dritta. Dovete votare secondo coscienza e tutti voi sapete che cos’è questa roba qui: questa è una norma criminogena e mortifera”.

Non solo, nei giorni precedenti De Falco ha più volte sostenuto la sua posizione, sostenendo che un voto da parte del Movimento 5 Stelle per l’approvazione del Decreto Sicurezza Bis, decreterebbe l’immediata fine dello stesso movimento. Sarà davvero così?

Alessandra Curcio

Fonti: Adnkronos, Gregorio De Falco Facebook, Video Repubblica

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]