Nuovo botta e risposta tra l’ex Ministro delle riforme del Governo Renzi, Maria Elena Boschi, e l’attuale capo del Viminale, Matteo Salvini.

Boschi insulti sessisti - Leggilo

Ennesimo scontro tra Maria Elena Boschi e Matteo Salvini. Questa volta, però, il confronto non è avvenuto in uno studio televisivo o in Parlamento ma su un social network. Il luogo della botta e risposta è stato infatti Twitter. È qui che il Vicepremier è partito all’attacco dell’ex Ministro delle riforme del Governo Renzi. l motivo della critica da parte del capo della Lega, riportato da Agi, è stata la decisione da parte dell’esponente PD di promuovere una mozione di sfiducia nei confronti del Ministro dell’Interno. E così è partito l’affondo del leader del Carroccio tramite il proprio account, scrivendo: “Ma questi hanno ancora il coraggio di parlare?”.

Non si è fatta attendere troppo la replica della parlamentare del Partito democratico: “Sì, caro Salvini, ho ancora il coraggio di parlare. Con noi l’Italia cresceva, c’erano più diritti e meno odio: noi abbiamo portato risultati, non rubli. Soprattutto ho ancora la Libertà di parlare: come ministro dell’Interno viene pagato per garantirmela, non per attaccarmi. Bacioni”.

La risposta di Salvini, arrivata più di due ore dopo, è fatta di tre faccine sghignazzanti seguiti dagli screenshot di alcune risposte molto critiche da parte di diversi utenti nei confronti dell’ex Ministro dem:

È a questo punto, come riferito da RaiNews, che Boschi sposta il suo campo di battaglia su Facebook e dalla sua pagina replica ulteriormente: “Lo schema è sempre quello. Appena dico qualcosa che lo fa arrabbiare, Salvini scatena l’odio dei suoi. Che tristezza sapere che questi insulti appaiono sulla pagina del responsabile della sicurezza nazionale. E che Salvini sceglie di non cancellarli”, scrive Boschi, considerando nuovamente parte dei seguaci di Salvini autori di insulti sessisti. Poi prosegue: “Che tristezza non ricevere un solo commento di solidarietà da parte dei leghisti perbene, e delle donne leghiste o grillineChe tristezza pensare che ci siano donne e uomini che sfogano su di me le loro frustrazioni. Quello che è certo è che io non mollo. Io non taccio perché me lo ordina Salvini”.

Lo schema è sempre quello. Appena dico qualcosa che lo fa arrabbiare, Salvini scatena l’odio dei suoi. Che tristezza…

Pubblicato da Maria Elena Boschi su Sabato 20 luglio 2019

A sostenere l’ex Ministro del Governo Renzi c’è tuttavia il Partito Democratico:  “C’è un clima di inaccettabile violenza contro l’avversario politico, animato sulla rete da profili vicini all’area del ministro Salvini ed è una vergogna che insopportabili e vili insulti sessisti compaiano sui profili social del ministro”, ha sottolineato il capogruppo Dem alla Camera, Graziano Delrio. Dal Segretario nazionale, Nicola Zingaretti, provengono invece osservazioni – e insinuazioni – sullo staff del Ministro: “Da diversi giorni si sta muovendo una galassia di profili social, tutti dell’orbita di Salvini, che passano il proprio tempo ad agitare la gogna contro esponenti del Pd. Oggi è il turno di Maria Elena Boschi, cui va la solidarietà del partito. Al ministro dell’Interno Salvini, sotto il cui dicastero opera la polizia postale, chiediamo di vigilare e reprimere questo genere di offese e insulti a partire dai suoi profili gestiti da dipendenti della sua segreteria al Viminale“. E forse perchè consapevole di un appoggio “interno” la  dem ha dunque lanciato un guanto di sfida al Ministro,  chiamandolo ad un confronto televisivo. Su cosa non è chiaro. Ma è evidente che un Ministro che si avvicina al 38% dei consensi non ha interesse nè voglia di dare chance di posizionamento ad un ex Ministro di riforme sonoramente bocciate dall’elettorato e con prospettive politiche nel beve e nel medio periodo esigue o nulle. Maria Elena Boschi sta tentando di raccogliere quello che può dal minimo di visibilità derivata dall’aver dato notizia della sfiducia del PD al Ministro. Ma non è quello il suo ruolo né il suo carisma, come sempre impalpabile. Non è lei che dà le carte nel PD, ammesso che tra i dem ci sia al momento qualcuno in grado di farlo

Fonte: Agi, RaiNews, Matteo Salvini Twitter, Mara Elena Boschi Twitter, Maria Elena Boschi Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui