Home Cronaca Nek: “Sono padre di due figlie. Questà è la mia famiglia. Parlateci...

Nek: “Sono padre di due figlie. Questà è la mia famiglia. Parlateci di Bibbiano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:47
CONDIVIDI

«Parlateci di Bibbiano». Uno striscione con una scritta, così il cantante Nek, padre di due figlie, si schiera tra quelli che chiedono di conoscere tutti i dettagli della vicenda degli affidi e abusi sui minori del piccolo comune in provincia di Reggio Emilia

Il cantante ha pubblicato la foto su Facebook accompagnata da una didascalia: “Sono un uomo e sono un papà. È inconcepibile che non si parli dell’agghiacciante vicenda di #bibbiano. Penso a mia figlia e alla possibilità che mi venga sottratta senza reali motivazioni solo per abuso di potere e interesse economico. È proprio così. Ci sono intere famiglie distrutte, vite di bambini di padri e di madri rovinate per sempre…e non se ne parla. Ci vuole giustizia!”

Sono un uomo e sono un papà. È inconcepibile che non si parli dell’agghiacciante vicenda di #bibbiano Penso a mia…

Pubblicato da Nek Official su Sabato 20 luglio 2019

Il post pubblicato da Nek su Facebook, riporta Adnkronos è stato condiviso anche da Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, che ha aggiunto: “Nek ha deciso di unire la sua voce a quella dei milioni di italiani che chiedono giustizia per i bambini e le famiglie coinvolte nello scandalo Bibbiano. Grazie per questa scelta coraggiosa e controcorrente! Vogliamo conoscere la verità e fare luce sul business degli affidi. Non abbiamo paura di chi vorrebbe insabbiare tutto. I bambini non si toccano”.

Parole molto simili dal Ministro dell’Interno Matteo Salvini che interviene su Twitter: “Nel silenzio di tanti giornali e tg, la VERGOGNA dei bimbi strappati alle famiglie urla vendetta. Onore a Nek e a Laura Pausini, chi tace su #Bibbiano è complice!“.

 

Fonti: Adnkronos