Home News Mondo Studentessa italiana muore in strada a Londra

Studentessa italiana muore in strada a Londra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:26
CONDIVIDI

Giovanna Cappiello avrebbe dovuto laurearsi tra qualche mese, all’Università londinese di design. Viveva a Londra da qualche anno, dove si manteneva con un lavoro in un hotel di lusso. Chi la conosce, la descrive come una studentessa modello, ambiziosa ed impegnata nelle sue attività. Aveva da poco ricevuto un premio per i meriti accademici. Tuttavia, i suoi sogni sono andati infranti da un destino terribile. 

Giovanna Cappiello morta incidente - Leggilo

Una tragedia quella che ha colpito Giovanna Cappiello, 29 anni, studentessa di design. A riportarlo è stata la testata inglese Daily Mail, che ha informato della giovane morta dopo un incidente nel quartiere di Battersea, nella zona nord-ovest di Londra. I fatti risalgono al 4 luglio scorso e, secondo le prime ricostruzioni, la ragazza si trovava sulla Wandsworth Road, in bici, quando intorno alle 15 è stata travolta da una mini-betoniera. Inutili i tentativi di soccorso. La ventinovenne è deceduta poco dopo l’arrivo dell’ambulanza e tutti i tentativi di rianimazione si sono rivelati inutili.

Bologna Today riferisce che il suo fidanzato Daniel insieme agli amici e alle compagne di studio,ha lanciato una raccolta fondi per supportare la famiglia e riportare la salma in Italia. Daniel abitava con lei a Londra ed un post su FB rivela tutta la sua incredulità ed il suo dolore: “Come posso vivere senza di te?”

How can I live without you? Love you so much Chiccotta mia ❤️

Pubblicato da Daniel Caseri su Venerdì 5 luglio 2019

 

“Quando arrivava Giovanna, arrivava il sole”. Sono le parole di Antonio Cappiello, papà della ragazza, raccolte dal Resto del Carlino. Era una ragazza rara e piena di vita. La 29enne, studentessa modello, aveva appena ricevuto un premio per meriti accademici e avrebbe dovuto laurearsi tra qualche mese, all’università delle arti di Londra. Durante i suoi studi aveva trovato anche lavoro presso un hotel di lusso nella Capitale per mantenersi.

Sono ancora in corso le indagini per far chiarezza sulla dinamica e capire di chi possa essere la responsabilità dell’accaduto. Scioccati per la sua morte sono i familiari, gli amici, ma anche i colleghi di corso e i professori che la ricordano come una ragazza rispettosa, diligente, e sempre disponibile verso il prossimo.

Fonte: Daily Mail, Il Resto del Carlino, Bologna Today, Daniel Caseri FB

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]