Torvaianica, Maria uccisa con una coltellata al cuore: “Domenico l’ha fatto guardandola negli occhi”

0
11

Nuovi particolari sull’omicidio di Torvaianica. Domenico Raco ha pugnalato Maria Corazza una sola volta guardandola negli occhi e puntandole il coltello al cuore, prima di dare fuoco all’auto in cui entrambi sono stati trovati carbonizzati.

Omicidio di Torvaianica autopsia Maria Corazza causa morte coltello al cuore Domenico Raco - Leggilo

Come riportato da Adnkronos, alcune ore fa all’istituto di Medicina legale del policlinico Tor Vergata, i medici dell’equipe guidata dal professor Giovanni Arcudi hanno terminato l’autopsia sul corpo di Maria Corazza, la 48enne di Pomezia trovata morta insieme a Domenico Raco nell’auto data alle fiamme a Torvaianica. Nel corpo della donna i medici non hanno riscontrato alcuna traccia di monossido di carbonio. Si evince che Maria non è deceduta a seguito dell’inalazione dei fumi sprigionati dell’incendio della vettura, ma a causa di una lacerazione al petto provocata da una coltellata che le è stata inferta con violenza.

Un esito, ipotizzato fin dall’inizio dall’Ansa, che porterà quasi certamente la Procura di Velletri a chiudere il caso, catalogandolo come un omicidio-suicidio, una delle piste che gli inquirenti avevano seguito fin da subito. Le indagini sono state seguite dai Carabinieri del Nucleo investigativo di Frascati, i quali hanno rinvenuto nella macchina anche l’arma del delitto. Altro elemento a disposizione delle Forze dell’ordine è stato il video del sistema di sorveglianza del distributore di carburante “Agip“, in via Danimarca. Il filmato ritrae Domenico Raco – 39enne originario di Molochio, in provincia di Reggio Calabria – mentre compra, alcune ore dopo il fatto, una tanica di benzina e una bottiglia di olio da motore.

Si tratta dunque di un omicidio premeditato diversi giorni prima. Quasi sicuramente, a spingere l’uomo è stato un movente di tipo passionale. Raco, amico di famiglia di Maria Corazza e di suo marito, si era forse invaghito della donna ed era scattato un qualcosa in più rispetto a una semplice amicizia. La tesi che i due fossero amanti decade, ma è probabile che l’amore da parte di lei fosse stato corrisposto per un certo periodo di tempo al termine del quale Maria potrebbe aver deciso porre fine a questa relazione, suscitando la gelosia omicida di Raco.

Fonte: Adnkronos, Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui