Home Persone Giulia Cadonà, un tumore al cervello la uccide 5 giorni dopo la...

Giulia Cadonà, un tumore al cervello la uccide 5 giorni dopo la diagnosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:53
CONDIVIDI

Giulia Cadonà era una ragazzina piena di vita. Amava stare insieme agli altri, studiare ed andare sulla neve. Avrebbe voluto vivere, godere i suoi anni. Ma un male incurabile le ha strappato presto il futuro.

Giulia Cadonà muore tumore - Leggilo

Un male incurabile, arrivato inaspettatamente e senza preavviso nella vita di Giulia, una ragazzina che aveva tutta la vita davanti, proprio come Alessio Giovannini. Entrambi, però, sono stati distrutti dal male del secolo, che gli ha strappato via il futuro ed il sorriso. Giulia Cadonà, quattordicenne originaria del quartiere Brandolini, a Oderzo, era a scuola lo scorso mercoledì mattina, quando ha avuto un malore improvviso. A parlarne è TrevisoToday.

La ragazzina frequentava la terza media della Steiner-Waldorf Michael di Treviso ed è lì che è stata rinvenuta priva di sensi, accasciata sul pavimento del bagno, dopo aver accusato un forte mal di testa. Il personale del Suem 118, giunto immediatamente sul posto, ha subito trasportato la ragazzina al Pronto soccorso dell’ospedale Ca’ Foncello, ancora in vita ma in gravissime condizioni.

Ed è qui che, dopo le prime analisi, è arrivata la diagnosi: un’emorragia celebrale provocata da una grande massa tumorale che si era sviluppata a ridosso dell’osso frontale. Un male che non aveva avuto sintomi, se non qualche mal di testa sporadico e passeggero e che Giulia aveva lamentato in forma lieve. Un tumore radicato in profondità ed inoperabile, che non ha permesso ai medici alcun tipo di intervento, pur disperato, per salvare il salvabile. Inutile anche il coma farmacologico, indotto dai medici nella speranza di un cambiamento del quadro clinico. Da quel coma, Giulia non si è più risvegliata ed è morta lunedì sera, il 27 maggio.

Così, dopo soli cinque giorni dal malore, la sua vita si è interrotta. Sconvolti e increduli i genitori Roberto e Silvia e il fratello Matteo. Ma anche i compagni di scuola, le insegnanti e la comunità di Oderzo è sotto choc per quanto accaduto. I funerali di Giulia, fa sapere il papà Roberto attraverso la sua pagina FB,  saranno celebrati giovedì 30 maggio alle ore 15 nel Duomo della cittadina. Il padre ha affidato ad un’immagine il suo cordoglio senza parole: un’immagine bellissima, discreta, delicata e fragile che spiega tutto: su Giulia e la sua famiglia.

Pubblicato da Roberto Cadonà su Mercoledì 29 maggio 2019

 

Fonte: Trevisotoday, FB

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]