Home Archivio Zingaretti: “Vergogna, Salvini e Di Maio tagliano le pensioni a 6 milioni...

Zingaretti: “Vergogna, Salvini e Di Maio tagliano le pensioni a 6 milioni di persone”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:10
CONDIVIDI

Nicola Zingaretti, segretario del Partito Democratico, ha attaccato il Governo per il taglio delle pensioni, previsto per il mese di giugno.

Zingaretti Pd taglio pensioni Governo Salvini Di Maio - Leggilo

Nel prossimo mese di giugno sono previsti due tagli alle pensioni. Il primo è quello relativo ai cosiddetti assegni d’oro, mentre l’altro riguarda la rivalutazione annuale delle pensioni per il 2019. Quest’ultimo è stato previsto dall’ultima legge di Bilancio e toccherà i trattamenti al di sopra il triplo del minimo, vale a dire da almeno 1522 euro al mese. Una decisione fortemente criticata da Nicola Zingaretti che già recentemente aveva attaccato Matteo Salvini dopo il caso dell’incendio di Mirandola e precedentemente il Governo sul possibile licenziamento di Fazio dalla Rai. Il segretario del Partito Democratico ha giudicato in maniera molto negativa questa scelta in campo previdenziale da parte della maggioranza ed ha così pubblicato il seguente messaggio tramite il proprio account Twitter: “Il Governo ha appena tagliato le pensioni a 6 milioni di persone. Stiamo parlando di pensioni a partire da 1500 euro lordi al mese. Salvini e Di Maio, vergognatevi!”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, come riportato da Agenzia Nova, è stato Roberto Speranza, segretario nazionale di Articolo Uno: “Il governo colpisce le pensioni sopra i 1500 euro lordi facendo perdere potere di acquisto a un altro pezzo di Paese, poi però continua ad evocare la Flat tax che è un regalo a chi ha di più. Ancora una volta gettano la maschera. E sotto si trova sempre il solito Robin Hood al contrario.

Matteo Salvini ripropone un’idea di qualche tempo fa: “Abbiamo una proposta di detassare le pensioni per chi viene a trasferirsi in alcune regioni del Sud. Ci sono migliaia di italiani in pensione che vanno a prendere la residenza in Portogallo perché la pensione è esentasse e quindi portano i loro soldi là. Ma la Puglia è più brutta del Portogallo, con tutto il rispetto per il Portogallo? E non possiamo fare lo stesso trattamento fiscale qua? Secondo me sì ma dobbiamo cambiare le regole europee. Chi vota Lega domenica mi dà la forza per andare a cambiare le regole europee”.

Fonte: Agenzia Nova, Twitter Nicola Zingaretti

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]