Home TV Commissario Montalbano, trama dell’episodio in onda giovedì 23 maggio

Commissario Montalbano, trama dell’episodio in onda giovedì 23 maggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:37
CONDIVIDI

Commissario Montalbano: la trama dell’ultimo episodio in replica La Piramide di Fango, in onda su Rai Uno alle 21.20.

Giovedì 23 maggio sarà l’ultima replica de Il Commissario Montalbano, con l’episodio La Piramide di Fango. Anche il replica la fiction di Rai Uno sembra non sentire il peso del tempo: l’ultimo episodio in onda 20 maggio 2019 La Luna di Carta è stato infatti visto da 5.569.000 spettatori pari al 24.3% di share. Canale 5 con la settima puntata di Grande Fratello 16 ha conquistato  3.404.000 spettatori pari al 20.8% di share. In attesa di vedere i nuovi episodi in onda su Rai Uno nel 2020, ecco la trama di questo ultimo appuntamento.

Commissario Montalbano, La Piramide di Fango: trama

La piramide di fango, fa parte dei racconti presenti nella collana La memoria, scritti da Andrea Camilleri, pubblicato nel 2014. L’episodio è andato in onda per la prima volta nel 2016.

E’ notte fonda mentre sta piovendo a diritto; un uomo gravemente ferito va a rifugiarsi in una grossa tubatura idrica di un cantiere in costruzione. Qui viene trovato cadavere il giorno dopo.  Montalbano capisce che l’uomo deve essere stato sorpreso nel sonno: per sfuggire all’assassino l’uomo ha preso la bicicletta, si è nascosto nella tubatura ma la ferita era troppo grave ed è morto. Si tratta di Gerlando Nicotra, contabile della stessa impresa edile di quel cantiere, che è sposato con una bellissima donna tedesca, Inge, sparita nel nulla.  Il mistero si infittisce quando si scopre che Gerlando e Inge non vivevano soli, come tutti credevano: nella loro abitazione infatti ci sono tracce di una terza persona, forse anziana. Si pensa ad un latitante, ma Montalbano non è convinto.

Il caso s’intreccia col tentato omicidio di Saverio Piscopo, un muratore che aveva cominciato a parlare con la giornalista Lucia Gambardella, che da tempo lavora a un’inchiesta sugli appalti truccati a Vigata.  Il muratore viene di nuovo preso di mura, ma il Commissario riesce a salvarlo; a questo punto comprende che ci si trova di fronte ad un enorme giro di corruzione, tant’è che la morte di Gerardo viene fatta passare come un delitto passionale.

Montalbano grazie alla sua abilità investigativa riuscirà a capire chi si trova al vertice di questa ingegnosa organizzazione criminale, la  “piramide di fango” appunto.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]