Home Persone Laura Forni, muore davanti ai suoi alunni: e si porta via anche...

Laura Forni, muore davanti ai suoi alunni: e si porta via anche la piccola Alice

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:22
CONDIVIDI

Laura Forni è morta in classe, davanti ai suoi alunni. Con lei, ha detto addio anche Alice, la bimba che portava in grembo che sarebbe dovuta nascere tra qualche mese. Un folla commossa di persone si è riunita ai funerali, per darle un ultimo addio. 

Laura Forni funerali insegnante morta - Leggilo

Ricordatela come una vera artista che riempiva la mia vita e la vita di tutti di gioia e di colore. Ricordatela come un quadro di Klee o un’opera di Banksy”. Una voce commossa, un pianto ininterrotto, le mani tremanti. Fabio Brambilla ha voluto ricordare così la sua compagna Laura Forni, l’insegnante di 41 anni di storia dell’arte, morta lunedì mattina mentre era in classe con i suoi alunni della scuola media Kennedy di Albavilla in provincia di Como. La donna era incinta al sesto mese, come riportato da Il Corriere della Sera. A causarne la morte, un’emoraggia provocata da un aneurisma all’arteria splenica, il principale vaso sanguigno di milza e pancreas. Gli studenti hanno dato l’allarme, provando ad aiutarla: ma non c’è stato nulla da fare né per lei né per Alice, la bimba che portava in grembo che sarebbe dovuta nascere tra qualche mese.

Fabio, 43 anni, ricorda il loro amore nato sotto il segno dell’arte, la passione che accomuna entrambi. Erano una famiglia, insieme a Lorenzo, primogenito della coppia, che resta solo ad affrontare una vita che ora spaventa e mette timore. Il piccolo, sei anni, frequenta la prima elementare alla primaria di Albese con Cassano. Quando ha saputo che la sua sorellina e sua mamma erano volate in cielo, ha deciso di andare a scuola lo stesso. “Un bambino forte”, racconta il papà, “che ora ha tanta paura”.

I funerali si sono celebrati nella chiesa parrocchiale dell’Eucarestia di Tavernerio – città d’origine di Laura – davanti a decine di persone, tra familiari, colleghi e studenti, che si sono riunite per darle un ultimo saluto. La bara, coperta di rose bianche e rosa, è arrivata alla chiesa poco dopo le 15.30. Sul sito della scuola, i docenti hanno pubblicato una lettera annunciando anche un’iniziativa in sua memoria: colorare i muri della scuola con alcuni disegni e lavori realizzati appositamente per lei. “Cara Laura, il tuo cammino con noi è stato breve, ma questo non ci ha impedito di apprezzare la tua competenza. Abbiamo condiviso questo anno scolastico salutandoci con un sorriso nei corridoi rumorosi della nostra scuola e scambiandoci idee e pareri nei Consigli di classe. Tranquilla e riservata, non ci avevi rivelato la notizia della nuova vita che nasceva in te fino a quando il tuo pancione lo ha fatto per te”, si legge nella lettera. “Eri felice e ci siamo emozionati con te. Nella tua aula ora c’è silenzio. Noi colleghi, tutte le alunne e gli alunni, e il personale della comunità scolastica dell’Istituto comprensivo di Albavilla siamo ammutoliti. Le parole sono insufficienti di fronte al mistero doloroso della morte. Sappi, però, che presto i nostri muri saranno colorati dai lavori che i ragazzi porteranno a termine per te. Il nostro pensiero in questi momenti terribili è rivolto anche a Fabio e Lorenzo che abbracciamo”.

Fonti: Il Corriere della Sera

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]