Home TV Chi l’ha visto? anticipazioni puntata 15 maggio 2019

Chi l’ha visto? anticipazioni puntata 15 maggio 2019

CONDIVIDI

Chi l’ha visto? le anticipazioni della nuova puntata di mercoledì 15 maggio 2019 sul programma condotto da Federica Sciarelli.

Chi l’ha visto? si conferma essere ancora una volta un programma molto amato, visto che anche nella scorsa puntata dell’8 maggio è stato visto da oltre 2 milioni di persone (nonostante la semifinale di Champions League Ajax-Tottenham). Vediamo insieme quali sono le anticipazioni della nuova puntata di mercoledì 15 maggio.

Chi l’ha visto? anticipazioni: Simona Zicca e Antonio Stano

Tanti sono i temi sul piatto questa sera per l’appuntamento di mercoledì 15 maggio. Cominciamo con la scomparsa di Simona Zicca, una mamma di 24 anni con una bambina di 5 mesi scomparsa a Pistoia lo scorso 12 aprile. Originaria di Villaputzu, in Sardegna, la donna viveva da tempo in Toscana e la famiglia non crede nell’allontanamento volontario. Soprattutto la mamma ha fatto diversi appelli alla trasmissione e una donna aveva addirittura chiamato per riferire di una furibonda lite tra Simona e il fidanzato; la segnalazione però si era rivelata infondata ed è stata denunciata.

Federica Sciarelli continuerà poi ad occuparsi del caso di Antonio Stano, il pensionato di Manduria ucciso da una baby gang. I responsabili, tutti indagati – e alcuni anche in carcere – vedrebbero anche la presenza di due ragazze. Un altro caso che verrà affrontato è la scomparsa di Luigi Vassallo 70enne, scomparso da Ottaviano il 5 maggio 2019. Luigi, pensionato, la mattina della scomparsa aveva telefonato alla sorella Rita per dire che l’avrebbe raggiunta per pranzo ma non è mai arrivato. “Quella mattina ci siamo sentiti, doveva venire a casa mia per andare a pranzo fuori. Lui si sposta con la sua Opel Corsa, che non è stata ancora ritrovata, ma non si è presentato. L’ho chiamato di nuovo verso le 10.10 e mi ha confermato la sua presenza, quando non l’ho visto l’ho richiamato ma non mi ha risposto” ha detto la sorella, che ha proseguito: “Se mio fratello mi sta ascoltando, non ce la facciamo più a stare così: se qualcuno lo vede, ci faccia il sapere e la carità di avvisarci, mio fratello non è una persona che si allontana così senza dire niente. E’ molto abitudinario. Prima volta che non torna? Sì, assolutamente è la prima volta: quando andava da qualche parte ce lo diceva e ci dava dei recapiti”.

E poi ancora Carlo Cicchelli, un italiano ucciso in Brasile lo scorso 25 settembre dalla compagna Clea Fernanda Maximo Da Silva. Le indagini avrebbero appurato il coinvolgimento di Clea, che ha confessato il delitto per un diverbio avuto con Carlo il giorno precedente. La donna è stata arresta  con l’accusa di omicidio, occultamento, vilipendio ed estorsione. La famiglia però chiede la verità: “Quali sono state le ultime ore di mio figlio, chi lo ha visto, come viveva? Voglio solo chiedere la verità di chi ha partecipato all’omicidio di mio fratello: secondo me lei si è assunta tutte le colpe per non fare entrare anche persone a lei vicine” ha detto la sorella.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org
Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore