Home Persone Alessandra, si sente male, di notte: i suoi genitori la vedono morire

Alessandra, si sente male, di notte: i suoi genitori la vedono morire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:56
CONDIVIDI

Alessandra Macorig, 24 anni, è morta nella notte dopo aver accusato un malore improvviso. La ragazza ha urlato per farsi aiutare dai genitori che, una volta svegli, hanno fatto di tutto per rianimarla.

Alessandra Macorig muore - Leggilo

Ancora incerte le cause della morte di Alessandra Macorig, residente a Prepotto, in provincia di Udine. La ragazza è deceduta, proprio come Valeria Chiariello, a causa di un malore improvviso che l’ha colpita nel cuore della notte tra lunedì e martedì, mentre tutti gli altri in casa dormivano. Era nel suo letto, dormiva tranquillamente, ma una fitta e un dolore lancinante l’hanno svegliata. La ragazza, 24 anni, ha provato a gridare aiuto, ma non ha avuto il tempo. Una volta svegli, i suoi genitori hanno provato a soccorrerla ma ogni tentativo di rianimazione è stato inutile. I due l’hanno vista morire davanti agli occhi: il cuore di Alessandra ha smesso di battere dopo pochi attimi.

I soccorsi, allertati poco dopo, non hanno potuto far altro che accertarne il decesso. La ragazza non aveva mai avuto problemi di salute. Aveva tutta la vita davanti e che lascia la mamma e il papà in uno stato di sconforto totale. La notizia ha sconvolto tutta la comunità di Prepotto, come riportato da Il Corriere Adriatico. Il Primo Cittadino, Maria Clara Forti, ha espresso il suo cordoglio per quanto accaduto: “L’abbiamo saputo così, all’improvviso. Siamo tutti addolorati. Era un bellissimo esempio di partecipazione attiva alla vita della sua comunità, e ora lascia un vuoto immenso”. 

La famiglia della vittima era molto conosciuta in città. Il padre di Alessandra lavora come postino mentre il nonno, deceduto ormai da molti anni, era un dipendente del comune di Prepotto. Alessandra si era da poco laureata alla triennale in lingue straniere ed era pronta ad iniziare la specialistica il prossimo settembre. Era molto attiva alle iniziative della sua città. Previsti nei prossimi giorni i funerali, prima si eseguirà l’esame autoptico.

Fonte: Il Corriere Adriatico

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]