Home News Mondo Bambina di 18 mesi rimane soffocata nel sonno

Bambina di 18 mesi rimane soffocata nel sonno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:33
CONDIVIDI

Morte assurda per una bambina di soli 18 mesi. Lo strumento che aiuta mamma e papà a salvaguardare la bimba 24 ore su 24 ore, questa volta si è reputato un killer spietato. Una tragedia senza precedenti.

neonata uccisa baby monitor - Leggilo

Purtroppo non è la prima volta che una neonata viene uccisa da qualcosa che dovrebbe invece migliorare la vita della stessa. Lo sa bene la mamma di Connie Rose, la piccola dormiva con il suo migliore amico, quando l’orsacchiotto, invece di tranquillizzarla come ogni notte, si è trasformato in un killer feroce e l’ha soffocata.

Daniel Duggan era nella cucina di casa sua, a Shipdham, vicino Dereham, Norfolk in Inghilterra. Era un pomeriggio come tanti altri, stava mettendo in ordine, quando ha notato che il monitor della camera della sua piccola aveva cambiato posizione. La donna è andata a controllare e ha assistito alla scena più brutta di tutta la sua vita. La figlia aveva al collo il cavo del baby monitor, era attorcigliato strettissimo. La neonata aveva perso i sensi da un po’, la donna ha chiamato il marito ed è fuggita con la piccola all’ospedale. Non c’è stato nulla da fare, la piccola è morta mentre la mamma e il papà correvano in ospedale, come riportato da The Sun.

Molti i dubbi attorno alla vicenda. Non ci si spiega come la piccola di 18 mesi abbia potuto prendere in mano il monitor, che era stato posto dai genitori in un posto sicuro e nascosto. La mamma ha dichiarato che per più di un anno ha dormito con il baby monitor senza che accadesse nulla. Stando alle testimonianze della mamma, nessuno l’aveva mai informata sui rischi di questo particolare tipo dispositivo. Così, la donna ha deciso di raccontare la storia della sua piccola, per evitare che tali errori possano ripetersi. La famiglia è distrutta, ma la mamma ha voluto parlare, perché la morte della piccola non sia vana e ha avviato una raccolta fondi per aiutare il sistema di soccorso della zona in cui vive.

Fonte: The Sun

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]