Home Politica Matteo Salvini alla Festa della Polizia: “Sono fiero di voi”. E arriva...

Matteo Salvini alla Festa della Polizia: “Sono fiero di voi”. E arriva anche il Presidente Mattarella

CONDIVIDI

Applausi, selfie e strette di mano per il ministro dell’Interno Matteo Salvini al suo arrivo a Ostia per i festeggiamenti per i 50 anni della fondazione dell’associazione nazionale Polizia di stato. «Matteo, Matteo», il coro delle persone dietro le transenne al suo arrivo. Tra le frasi di incitamento «Salvaci» e «Non arretrare di un millimetro». Mentre si stava intrattenendo con dei cittadini il capo della polizia Franco Gabrielli si è avvicinato a Salvini dicendo: «Ci aspetta il presidente». A momenti è atteso l’arrivo del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

La sfilata è cominciata con il passaggio della banda della Polizia di Stato, poi è stata la volta degli onori alla bandiera del Corpo. Durante le celebrazioni il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha consegnato una onorificenza a Maria Teresa Salaorni, madre di due poliziotti drammaticamente uccisi, i fratelli Durazza. La festa è continuata con una rassegna dei veicoli storici della Polizia.

«Sono fiero di voi e orgoglioso, so che l’Italia può contare su di voi e che tutti voi potete contare su di me come ministro. Ci vediamo in strada !». Così il ministro dell’Interno Matteo Salvini al corpo di polizia in occasione della celebrazione dei 50 anni dell’Anps. «Sono orgoglioso di quello che faccio e di quello che fate voi ogni giorno. Sono felice di poter migliorare la vostra qualità di missione» ha aggiunto il ministro. «Vi porto in dote oltre ai complimenti anche qualche innovazione positiva: un piano straordinario di assunzioni, innovazione tecnologica, come l’introduzione del taser, ed iniziative nuove come spiagge e scuole sicure, pensata per ‘beccare’ gli spacciatori di morte fuori dalle scuole. Penso poi alle battaglie antimafia e a quelle contro il terrorismo».

“Le parole di Mattarella sulla manovra? Rispettiamo e rispetteremo tutto quello che prevedono tutte le carte. Ho detto che può star tranquillo, che puntiamo alla crescita, a far star meglio i nostri figli, ha detto Salvini a margine della Festa.
 
“Una correzione alla manovra? Noi ascoltiamo tutti ma il Parlamento è sovrano. C’è un governo che rappresenta la maggioranza degli italiani e noi siamo convinti delle nostre scelte quindi andremo fino in fondo”, ha detto Salvini al termine della festa della polizia ad Ostia.

Oggi il vicepremier ha parlato si sicurezza, con riferimento ad un recente fatto di cronaca: «Castrazione chimica per “lo SCHIFOSO che qualche giorno fa aveva rapinato e stuprato una donna di 70 anni in casa sua a Milano. Un recidivo. Era già stato rispedito in Romania per un’altra violenza di dieci anni fa ma, uscito dal carcere, ha pensato bene di tornare subito in Italia!». Così Salvini su Twitter dove ha aggiunto: «Posto che questo soggetto dovrebbe essere subito restituito alle patrie galere (e questa volta suggerisco di buttare la chiave)  confermo l’opportunità della castrazione chimica farmacologica per ‘curare’ questi infami: altri Paesi la sperimentano da anni, perché in Italia no???».