Home Sport Niki Lauda in rianimazione: “Ora è gravissimo”

Niki Lauda in rianimazione: “Ora è gravissimo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:14
CONDIVIDI
Niki Lauda è grave. Una nuova, dura sfida per Niki Lauda, il tre volte campione del mondo austriaco di Formula 1 che più di una volta ha visto la morte in faccia, indovinando però sempre finora la sterzata vincente.
L’ex ferrarista ha subito oggi a Vienna un trapianto di polmoni nella clinica universitaria Akh, dove era ricoverato da qualche tempo per una non meglio precisata affezione polmonare che lo aveva costretto a interrompere qualche tempo fa una vacanza con la famiglia a Ibiza. Lauda, attuale presidente onorario del Team Mercedes, aveva disertato le ultime due prove del mondiale di Formula 1, il Gp di Germania a Hockenheim, il 22 luglio, e quello di Ungheria a Budapest, il 29 luglio, ma nulla era trapelato da far destare preoccupare.
Secondo il quotidiano viennese Oesterreich, il patron della compagnia aerea Laudamotion avrebbe sottovalutato i sintomi di un’influenza. Quando le sue condizione sono peggiorate è rientrato in patria con il suo jet privato. Dopo alcuni giorni in rianimazione, le condizioni di Lauda erano migliorate al punto di giustificare il trasferimento in un altro reparto. Oggi per un improvviso peggioramento è stato sottoposto al delicato intervento. In passato aveva già subito due trapianti di reni, nel 1977 e nel 2005. Secondo la clinica, le condizioni di Lauda sono «critiche». «Chiediamo rispetto per la privacy della famiglia Lauda, per questo motivo non ci sarà un bollettino ufficiale», recita un breve comunicato stampa dell’ospedale.
La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]