Home News Mondo “Il principino George deve essere rapito e ucciso”

“Il principino George deve essere rapito e ucciso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:22
CONDIVIDI

Il piccolo George, che compirà 5 anni a luglio, dallo scorso settembre ha iniziato a frequentare la scuola materna di Thomas’s Battersea, a sud di Londra. Lì sarebbe dovuto inziare tutto, uno dei fatti che sarebbe stato tra i più sconvolgenti della storia d’Inghilterra, almeno quanto la morte di Lady Diana.Perchè il piano era di “rapire e uccidere” il principino George una volta uscito da scuola.

Il principino George ha rischiato il rapimento

E’ quanto ha ammesso Husnain Rashid. L’uomo, fanatico dell’ISIS, ha confessato che stava pianificando di colpire la Royal Family e il suo obiettivo era uno dei bambini, come riportato da The Guardian.

Dopo i fasti del Royal Wedding dichiarazioni drammatiche hanno preoccupato la famiglia reale inglese. Rashid è accusato ’ di essere l’ideatore di una chat segreta dello Stato Islamico, un canale criptato su Telegram denominato “Mujaheddin solitario”, in cui invitava i lupi solitari a compiere attacchi contro obiettivi simbolo della Gran Bretagna. Il piccolo George sembrava la vittima ideale: perchè rappresentava la Casa Reale e parte del futuro dell’Inghilterra. Secondo la procuratrice Annabel Darlow, il piano finalizzato a colpire il figlio maggiore di William e Kate progetto prevedeva che il piccolo erede al trono venisse rapito, o ucciso, all’uscita dall’asilo.

A otto giorni dall’inizio del dibattimento, il 32enne, di passaporto britannico e fede islamica residente a Nelson, nel Lancashire, ha presentato alla Corte una dichiarazione di colpevolezza, unita alla richiesta di patteggiamento.

George, quest'uomo voleva ucciderlo

Davanti al tribunale di Woolwich Crown, l’uomo ha in particolare ammesso di aver compiuto reati di matrice terroristica tra cui proprio l’ncitamento a colpire il primogenito di William e Kate nonché terzo nella linea di successione alla Corona. Sul canale criptato online Rashid aveva pubblicato l’indirizzo esatto dell’asilo, insieme alla foto del principino sovrapposta alle sagome di due jihadisti incappucciati. Con l’invito a colpire e a uccidere.  Rashid è in carcere e rischia la massima pena: sentenza attesa il prossimo 28 giugno.

Fonte: The Guardian

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]