Home Cronaca Marianna in condizioni disperate, tra la vita e la morte

Marianna in condizioni disperate, tra la vita e la morte

CONDIVIDI

Marianna e Roberto, tragico incidente a Velletri

 

«Mentre il mondo piange.. Dio dov’è?! Ciao Robè… riposa in pace!».

Un istante, un solo istante e per una ragazza è cambiato tutto: la vita e l’amore, perchè l’amore della sua giovane è andato via per sempre. E anche lei potrebbe non farcela. La vita sembra crudele sopratutto con i giovani, spesso.

Roberto Caprara e la sua ragazza Marianna, alle ore 23:30 di martedì scorso erano in auto, una Fiat 500, dopo una serata trascorsa assieme. Roberto procedeva ad alta velocità sua via Vecchia di Napoli all’altezza di una curva: resta questa, l’alta velocità, la possibile causa dei tragici eventi verificati negli istanti successivi. La piccola utilitaria ha urtato l’Audi A3 di un 44enne che proveniva nel senso opposto, è finita contro un grande albero e contro la cuspide di un cancello: l’impatto è stato violentissimo. Roberto è finito fuori dall’abitacolo morendo sul colpo.

Marianna, di appena 16 anni, a differenza del povero Roberto, che è sbalzato fuori dall’abitacolo ed è morto sul colpo, è rimasta intrappolata nell’auto e ha continuato a carambolare assieme alla 500, prima di fermarsi contro un muretto. La Marianna è apparsa subito in condizioni gravissime: è stata trasportata  con l’elisoccorso all’ospedale Umberto I di Roma dove ore sta lottando fra la vita e la morte, in gravissime condizioni, nel reparto di terapia intensiva. Sulla salma del povero Roberto, invece, la Procura della Repubblica di Velletri ha disposto l’autopsia che verrà eseguita dai medici del Policlinico di Tor Vergata. L’esame autoptico dovrà stabilire se il ragazzo è stato vittima di un malore, poco prima di perdere il controllo dell’auto

Naturalmente nelle indagini potrebbe saltare fuori che la vettura del 44enne abbia invaso la corsia di marcia della 500. La Polizia stradale di Albano sta procedendo a tutte le verifiche del caso. Dalla vettura che procedeva in senso opposto coinvolta nel sinistro è sceso un uomo di 44 anni, residente a Velletri, che ha prestato i primi soccorsi e chiamando l’ambulanza.

Roberto Caprara muore a Velletri