Home Estera La morte assurda di Alfie, il dolore di Papa Francesco: “Senza...

La morte assurda di Alfie, il dolore di Papa Francesco: “Senza rispetto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:14
CONDIVIDI

 

papaPapa Francesco e la morte di Alfie. La notizia della morte del piccolo Alfie Evans non poteva lasciare indifferente la Santa Sede e Papa Francesco che  poche ore dalla notizia della morte del bambino ha espresso il suo dolore su Twitter, come riportato da Agensir: «Sono profondamente toccato dalla morte del piccolo Alfie. Oggi prego specialmente per i suoi genitori, mentre Dio Padre lo accoglie nel suo tenero abbraccio». l papà del bimbo, Thomas Evans, aveva incontrato il Pontefice qualche giorno prima del tragico epilogo. Aveva detto: «Io non capisco l’italiano ma ho capito bene che il Papa ha detto ad uno dei suoi colleghi di chiedere immediatamente asilo per Alfie. Era visibile l’emozione nei suoi occhi». L’Ospedale della Santa Sede, il Bambin Gesù, è stato fino all’ultimo pronto ad accogliere il bambino. Il no dei medici prima e dei giudici britannici dopo ha impedito quest’ultimo tentativo.

Oggi nel giorno della morte del piccolo Alfie Evans la parole di Papa Francesco all’udienza con i partecipanti alla conferenza sulla medicina rigenerativa, sono apparse particolarmente significative «La Chiesa elogia ogni sforzo di ricerca e di applicazione volto alla cura delle persone sofferenti» ma ha sottolineato il Pontefice «ricorda anche che uno dei principi fondamentali è che non tutto ciò che è tecnicamente possibile o fattibile è per ciò stesso eticamente accettabile. La scienza, come qualsiasi altra attività umana, sa di avere dei limiti da rispettare per il bene dell’umanità stessa, e necessita di un senso di responsabilità etica».

Fonti: Agensir, One Media Video

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]