Home Persone “Una bambina ha bisogno di un trapianto di midollo osseo”. Frizzi: “Vengo...

“Una bambina ha bisogno di un trapianto di midollo osseo”. Frizzi: “Vengo io, subito”

CONDIVIDI

 

“Fabrizio non era buono solo a parole” Così lo ha ricordato Giancarlo Magalli, dopola tragica notizia della scomparsa di Frizzi. E c’è una storia emblematica che spiega questo ritratto.

Nel 2000, il conduttore tv ha donato il midollo osseo a una ragazza, Valeria Favorito – che all’epoca aveva 11 anni -, malata di una rara forma di leucemia, la leucemia mieloide. Fabrizio Frizzi grazie alla sua donazione salvò la vita di Valeria.

Era il 2000 e Fabrizio Frizzi era impegnato nella conduzione del programma tv Per tutta la vita, al fianco di Romina Power. Arrivò improvvisamente una chiamata che lo avvisava che era necessaria una donazione di midollo per salvare la vita di una giovane ragazza. Fabrizio, che si era iscritto alla lista dei donatori di midollo già nel 1994, decise di fare l’intervento. Romina Power disse in diretta:

Fabrizio oggi non c’è perché domenica scorsa ha fatto una cosa molto bella, una cosa importante per qualcuno

Grazie a questo grande gesto Valeria riuscì a guarire dalla malattia.Molti anni dopo Valeria Favorito volle sapere chi era stata la persona che le aveva salvato la vita – per legge non si può far conoscere il donatore nell’immediato. Valeria scrisse una lettera all’associazione donatori e così venne a conoscenza che il donatore era proprio il noto conduttore tv. I due diventarono molto legati da quel momento, tant’è che Fabrizio chiamava Valeria la sua “sorellina di sangue