Home Archivio “Devo partorire” e la mamma corre a gettarsi in mare – VIDEO

“Devo partorire” e la mamma corre a gettarsi in mare – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:56
CONDIVIDI
(Archivio)

“Devo partorire” e la mamma corre a gettarsi in mare – Ecco l’incredibile VIDEO.

Una turista ha partorito  nel Mar Rosso, assistita dal suo medico, che porta il bambino a riva dove lo aspetta il fratellino maggiore. La storia sembra incredibile, anche per le condizioni igieniche in cui questo parto è avvenuto, per le temperature a cui il neonato è stato subito esposto e anche per lo stato della mamma, che è uscita dall’acqua come dopo un normalissimo bagno a mare senza apparire neanche troppo provata, come riportato da TgCom24: eppure le foto del neonato attaccato alla placenta ci sono -sono state pubblicate dalla ragazza egiziana su Facebook, viva la privacy- e sembrano veramente realistiche. Una sequenza di foto incredibile, che sta facendo il giro del web e che proviene dall’Egitto: una turista partorisce nel Mar Rosso, assistita dal suo medico, che poi porta il bambino a riva dove lo aspetta il fratellino maggiore. La storia sembra incredibile, anche per le condizioni igieniche in cui questo parto è avvenuto, per le temperature a cui il neonato è stato subito esposto e anche per lo stato della mamma, che è uscita dall’acqua come dopo un normalissimo bagno a mare senza apparire neanche troppo provata: eppure le foto del neonato attaccato alla placenta ci sono -sono state pubblicate dalla ragazza egiziana su Facebook, viva la privacy- e sembrano veramente realistiche, come riportato da Il Messaggero.

Fonti: TgCom24, Il Messaggero

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]