Home Cronaca Antonietta stesa per terra: “E’ salito in casa, ho paura per le...

Antonietta stesa per terra: “E’ salito in casa, ho paura per le bambine”

CONDIVIDI

Sentiva che sarebbe accaduto il peggio, Antonietta Gargiulo, colpita queata mattina da tre proiettili esplosi dalla pistola d’ordinanza del marito, Luigi Capasso, carabiniere in servizio a Veleltri. L’uomo dopo aver ferito la morte e corso in casa dalle sue due figlie e si è barricato, fino al tragico esito. Le bambine, di 13 e 7 anni sono state uccise dal padre, che si è tolto la vita. “Abbiamo sentito i colpi di pistola e ci siamo affacciati”, ha raccontato una donna che abita nella palazzina di fronte alla quale il carabiniere ha sparato alla moglie. “La signora si lamentava, era a terra cosciente e ci ha detto che era stato il marito. Ci ha anche detto che le aveva preso la borsa e che temeva per le figlie. Abbiamo chiamato i carabinieri e l’ambulanza che sono arrivati in pochi minuti