Home Cronaca Ascoli, donna morta in casa: l’autopsia svela le cause del decesso

Ascoli, donna morta in casa: l’autopsia svela le cause del decesso

CONDIVIDI
donna morta
(Websource/archivio)

 

Due giorni fa a Casamurana, frazione di Ascoli Piceno, c’era stato il ritrovamento di una donna morta all’interno di casa sua. La vittima si chiamava Katy Moretti Fratellini, aveva 42 anni ed era madre di due bambini. Per stabilire le cause del decesso è stata disposta una autopsia che ha portato all’emergere di un dato significativo. Si riteneva infatti che Katy fosse morta a causa di assunzione di sostante stupefacenti, ma l’esame sul suo corpo ha portato alla scoperta di tracce di alcolici oltre a quelli di una massiccia somministrazione di farmaci. Deve essere stato dunque un mix di alcol e di quest’ultimi ad essere risultato letale alla 42enne, morta in seguito ad un malore nel suo letto, dal quale poi Katy è caduta a terra. Sul cadavere non c’erano segni tali da poter indurre a pensare ad una violenza subita.

Donna morta in casa, l’autopsia suggerisce la causa del decesso

Ulteriori esami sono stati condotti anche sui liquidi organici della vittima, ma per conoscere l’esito degli stessi bisognerà attendere all’incirca 60 giorni. Ma sembra già certo che per questo caso non è stata implicata nessun’altra persona è tutto è avvenuto in seguito ad una tragica fatalità. Difatti le altre due persone presenti in casa al momento del fatto non risultano indagate, anche se nei prossimi giorni verranno raccolte le loro testimonianze. Si tratta del compagno, di professione veterinario, e di un amico che da un pò di tempo aveva ricevuto ospitalità dal momento che il terremoto gli aveva reso la propria abitazione inagibile. A Monza invece madre e figlia sono state trovare morte in casa.

S.L.