Home News dal mondo Il nonno le vietava di mangiare e la picchiava, pesa solo 17...

Il nonno le vietava di mangiare e la picchiava, pesa solo 17 kg

CONDIVIDI
nonno
(Websource/archivio)

Sottoposta per anni agli indicibili maltrattamenti perpetrati ai suoi danni dal nonno, una ragazza ha deciso di svelare al mondo lo stato in cui tutte queste violenze l’hanno ridotta nel 2007. La vittima è una giovane di Kyoto che è arrivata a pesare meno di 17 chili di peso. Le immagini davvero non sono per i più facilmente impressionabili e rappresentano una perfetta sintesi di cosa possa fare la malvagità degli uomini. Nella fattispecie di questa ragazza, è stata lei stessa a raccontare che quando il nonno la sorprendeva a mangiare iniziava a picchiarla selvaggiamente, costringendola a vomitare o sputare il cibo. Solitamente venivano usati calci fortissimi nello stomaco.

Giunta ai limiti della sopravvivenza, lei ora vuole aiutare gli altri

A salvare la vittima sono stati dei dottori, che l’hanno presa in cura quando la bilancia segnava i 16,5 chili di peso. Si è trattato del caso di denutrizione più grave mai osservato prima. La giovane ha voluto mostrare su Twitter quel che era diventata, giungendo ai limiti estremi della sopravvivenza. E ha fatto quest per sensibilizzare altre vittime come lei a mettere la testa fuori e denunciare quanto subito. Le violenza e gli abusi risalgono a 10 anni fa. Oggi la giovane sta meglio e ha raggiunto un peso forma nella norma, anche se il trauma legato a quell’incubo rimarrà per sempre. Un altro caso di maltrattamenti è avvenuto da parte di un uomo nei confronti della fidanzata.

S.L.