Home Cronaca Pamela, Innocent Oseghale potrebbe essere scarcerato presto

Pamela, Innocent Oseghale potrebbe essere scarcerato presto

CONDIVIDI
Pamela Mastropietro
(Wensource/archivio)

 

Innocent Oseghale, lo spacciatore di droga arrestato in seguito al ritrovamento dei resti smembrati di Pamela Mastropietro, potrebbe essere rilasciato abbastanza presto. Nei suoi confronti infatti non è stata inoltrata l’accusa di omicidio da parte del Gip di Macerata, che concorda con la Procura della città marchigiana per gli altri capi di imputazione attribuiti al nigeriano, ovvero vilipendio ed occultamento di cadavere. Stando la attuale situazione, Oseghale rischierebbe una condanna di soli 3 anni di carcere, soprattutto se dovesse scegliere il rito abbreviato, percorso penale che gli consentirebbe lo sconto di un terzo della pena. Lo spiega l’avvocato penalista Michele Andreano alle telecamere di Mediaset, il quale aggiunge un particolare sconcertante: “Oseghale non è stato rilasciato soltanto perché non c’è un domicilio idoneo. Se dovesse trovarlo potrebbe anche tornare in libertà”.

Pamela Mastropietro, il dolore della madre “È terribile quanto le è accaduto”

La madre di Pamela Mastropietro intanto parla di quanto accaduto alla figlia e si dice convinta che la sua atroce morte si sarebbe potuta evitare: “Mi figlia ha subito un destino terrificante, disumano. La violenza che ha dovuto affrontare è stata assurda”. La donna, assieme al marito e ad altri parenti, ha preso parte ieri ad una fiaccolata di solidarietà a Macerata assieme ad altre 200 persone. La famiglia della stessa Pamela Mastropietro poi ha dichiarato di non condividere quanto fatto da Luca Traini, che in un raptus di odio e razzismo ha sparato all’impazzata per le strade di Macerata prendendo di mira qualunque immigrato gli capitasse a tiro e finendo col ferire 6 persone. Per quanto riguarda la giovane vittima, è spuntato un altro uomo che ha confermato di aver fatto sesso con lei in cambio di soldi, nelle ore immediatamente precedenti il delitto.

S.L.