Home Cronaca La mamma di Pamela: “Molte bugie su mia figlia”

La mamma di Pamela: “Molte bugie su mia figlia”

CONDIVIDI
(foto dal web)

Torna a far sentire la sua voce Alessandra Verni, mamma di Pamela Mastropietro, la 18enne uccisa e fatta a pezzi a Macerata, per la cui morte è in carcere un nigeriano di 29 anni, anche se ora l’inchiesta coinvolge altre persone. La donna, dopo le lacrime in diretta tv, ha voluto ribadire cosa pensa di Luca Traini, l’estremista di destra che ha seminato il panico sabato nel capoluogo di provincia marchigiano, già scosso per la terribile morte di Pamela.

La donna ha spiegato al quotidiano ‘Il Tempo’: “Ringrazio Traini per aver acceso il cero per mia figlia, ma sono contraria alla violenza e alla strumentalizzazione politica che di tutta questa orribile storia si sta facendo”. Quindi ha aggiunto: “Traini era di destra, ma a me la politica non interessa”. Concetti già ribaditi in altre interviste dalla donna, che poi ricorda: “Mia figlia non conosceva nessuno a Macerata, tantomeno lui. Basta con queste sciocchezze”. Quindi mette sotto accusa le “troppe bugie” sulla figlia Pamela.

Una di queste è legata proprio al consumo di eroina: “Mia figlia odiava gli aghi, non si è mai bucata, non è mai stata trovata nemmeno la siringa, sullo scontrino non c’ è scritto cosa ha acquistato e il farmacista non ha specificato. Io so alcune cose che ancora non diciamo e che i carabinieri stanno accertando”.

GM