Home Senza categoria Donna stuprata ed uccisa con un cric, “Ha perso litri e litri...

Donna stuprata ed uccisa con un cric, “Ha perso litri e litri di sangue”

CONDIVIDI
donna stuprata
(Websource/archivio)

 

Un giovane è stato arrestato in merito al caso di una donna uccisa in barbare circostanze. La vittima era una 41enne madre di due figli, la russa Svetlana Sapogova. Il fatto è avvenuto proprio in Russia, con la donna che era alla ricerca di un romantico appuntamento e sembrava aver trovato una persona interessante nel giovane Danil Cheshko, un 19enne che aveva conosciuto in una circostanza a dire il vero triste. I due avevano preso parte al funerale di un loro amico in comune. Poi il ragazzo aveva offerto a Svetlana un passaggio a casa. Invece ne ha approfittato per violentare la donna, usando anche un cric preso dalla sua auto.

Donna stuprata ed uccisa con un cric, la sua morte è stata orribile

La vittima è morta in seguito alle profonde ferite causate dall’oggetto che Cheshko aveva inserito con forza nel corpo di lei, aprendolo con forza. Le forze dell’ordine locali avrebbero anche raccolto la testimonianza rilasciata volontariamente dallo stesso assassino, che ha lasciato la povera Svetlana sventrata nella sua macchina. Ad accorgersi di tutto è stato un passante che ha avvertito la polizia, ma Svetlana aveva perso troppo sangue e salvarla non era più possibile. Il cric è stato trovato sul sedile posteriore accanto alla donna, c’era sangue ovunque e si stima che ve ne fossero 3 litri. Tra l’altro la vittima è morta dopo una intera notte di agonia, dopo che i medici l’avevano sottoposta per ore ad un delicato intervento chirurgico riuscendo a salvarla per due volte dalla morte. Ma dopo una terza volta non c’è stato scampo per lei, che lascia due bambini di 11 e 13 anni. Un caso di efferata violenza ai danni di una donna è successo anche da noi.

S.L.