Home Cronaca Con la scusa di dare lezioni sui rapporti, abusa della fidanzata 14enne...

Con la scusa di dare lezioni sui rapporti, abusa della fidanzata 14enne del figlio

CONDIVIDI
(Websource/Archivio)

Un uomo di quarant’anni originario di Ravenna è stato condannato a 9 anni di carcere per violenza sessuale continuata su minore. Secondo quanto emerso dal processo, l’uomo sarebbe stato morbosamente attratto dalla relazione tra il figlio e la sua fidanzatina. La ragazza lo ha accusato di essersi intromesso nella loro vita sessuale con la scusa di fornire loro delle lezioni su come provare piacere durante i rapporti e come mettere a proprio agio il partner. Nel corso delle “Lezioni”, l’uomo avrebbe mostrato alla ragazza dei video porno e quindi l’avrebbe invitata a ripetere ciò che vedeva nei video su di lui.

La pratica perversa, però, non si sarebbe fermata alle lezioni pratiche, ma sarebbe continuata nei mesi successivi in cui l’uomo avrebbe assistito ai rapporti sessuali tra i due adolescenti sia in casa che in macchina. Durante tutto il processo, l’accusato ha negato di aver toccato la ragazza o di aver assistito agli incontri tra lei ed il figlio, accusando a sua volta la quattordicenne di essere stata suggestionata dai genitori e di aver detto delle falsità in seguito alle loro domande incalzanti. La difesa non ha convinto il giudice che lo ha condannato a 9 anni di carcere. Le motivazioni della sentenza verranno depositate entro novanta giorni.

Il giudice ha inoltre chiesto alla polizia di approfondire la posizione del figlio in questa vicenda, inizialmente il ragazzo era stato riconosciuto come parte lesa, ma adesso è indagato in concorso con il padre. Come risarcimento per i danni morali subiti, alla ragazza ed alla sua famiglia è stata riconosciuta un risarcimento di 60 mila euro. Una cifra simbolica che non potrà mai cancellare la sconcertante esperienza che questa 14enne ha vissuto per colpa della perversione dell’uomo.

F.S.