Home News dal mondo Malato terminale sfrattato: “Così lo ucciderete”

Malato terminale sfrattato: “Così lo ucciderete”

CONDIVIDI

Un uomo affetto da una forma aggressiva di cancro ai polmoni ha dovuto subire anche una atroce beffa. Come se non bastasse il fatto di essere colpito da una grave malattia, lo statunitense Mervin Hale ha anche perso la casa. Il fatto è accaduto a Greenwood, nell’Indiana. Hale aveva perso il lavoro dopo l’insorgere del cancro, ritrovandosi per questo motivo privo di qualunque forma di reddito. Di conseguenza non ha più potuto far fronte alle spese per l’affitto della sua abitazione ed è stato sfrattato. Il giudice chiamato ad esprimere una opinione su questa vicenda ha sentenziato che l’uomo dovrà andarsene entro le 18:00 di domenica prossima, nonostante Hale abbia provato a cercare aiuto da parte delle istituzioni del posto ed anche dal padrone di casa, con il quale però non è stato possibile trovare un accordo riguardo un pagamento a rate.

“Così lo ucciderete”

Qualora questa persona estremamente sfortunata non dovesse rispettare quanto deciso in tribunale, scatterebbe all’indomani una operazione che vedrà lo sceriffo locale prelevare le sue cose e mandarlo in strada insieme ad esse. Ma Mervin Hale è un malato terminale, ed agire in questo modo vorrebbe dirlo condannarlo a morte all’istante. Anche la sua ex moglie Denise lancia un appello disperato in aiuto dell’uomo, sostenendo che un semplice raffreddore potrebbe stroncarlo: “Mervin non ha soldi, senza un tetto sulla testa morirà entro pochi giorni”. Proprio la donna gli sta fornendo il massimo dell’aiuto possibile e fa sapere che al suo ex marito restano appena tre mesi di vita. Un’altra storia, che pure aveva preso un bruttissimo risvolto, ha invece avuto un finale diverso.

S.L.