Home News dal mondo Padre uccide figlie, dopo anni arriva la condanna a morte

Padre uccide figlie, dopo anni arriva la condanna a morte

CONDIVIDI
padre uccide figlie
(websource/archivio)

 

L’americano John Battaglia è stato riconosciuto colpevole per l’omicidio delle sue due figlie Liberty e Faith, di rispettivamente 6 e 9 anni. Il barbaro duplice omicidio avvenne poco prima del Natale del 2001, quando le due bimbe andarono a trovare l’uomo, che nel frattempo sie era separato dalla moglie, Mary Jean Pearl Ma quel giorno di dicembre per le povere, giovanissime vittime non ci fu nulla da fare. Battaglia uccise le sue figlie nonostante entrambe lo avessero supplicato di non fare follie e di risparmiarle. Ma la rabbia ed il rancore covati nei confronti dell’ormai ex moglie ebbero la meglio e lo accecarono.

Padre uccide figlie ignorando le loro suppliche, ora viene giustiziato

L’uomo ammazzò a sangue freddo le sue stesse figlie come estrema vendetta di quella che era stata la sua compagna di vita. A svelare i dettagli di come andarono le cose 16 anni fa è stato proprio John Battaglia, che davanti al giudice ha ammesso di aver ignorato le preghiere delle due ragazzine. La separazione tra l’omicida e la moglie fu motivata dalle continue ed immotivate violenze domestiche alle quali quest’ultima doveva sottostare. A far scattare il raptus di follia nell’uomo fu il fatto che le sue figlie telefonarono alla madre mentre erano con lui. Riconosciuto colpevole nel 2002, Battaglia venne condannato a morte ed ora l’esecuzione avrà luogo in queste ore. Un altro padre degenere aveva vestito i panni dell’orco e ha finito col mettere incinta la propria figlia di soli 9 anni in Sicilia.

S.L.