Home Cronaca Giovane giornalista stroncato da un infarto a 25 anni

Giovane giornalista stroncato da un infarto a 25 anni

CONDIVIDI
giornalista muore
(Websource/Archivio)

Quella di ieri per Andrea Gilioli, giornalista di ‘SassuoloOggi’ di appena 25 anni, era stata una giornata di lavoro come tante altre: di mattina aveva fatto un servizio sull’incendio di Borgo Venezia, quindi era rientrato in redazione in attesa del Consiglio Comunale che avrebbe seguito per scrivere un pezzo sulla cronaca politica locale. Al termine della riunione, però, il giornalista non ha fatto ritorno in redazione e non ha mai consegnato il pezzo, risultato irraggiungibile al telefono. Un comportamento insolito che aveva destato non poca preoccupazione in chi lo conosceva e che questa mattina ha trovato una lugubre quanto triste spiegazione: Andrea, infatti, è stato trovato privo di vita all’alba, in Piazza Garibaldi, da un operatore ecologico che si stava occupando di pulire.

Immediato l’arrivo dei soccorsi e delle forze dell’ordine che si sono occupate di esaminare la scena in cerca di indizi su un possibile crimine. L’analisi sul corpo, però, ha evidenziato come la causa della morte del giovane giornalista sia stato un’improvviso arresto cardiaco. La tragica notizia ha sconvolto la comunità sassolese in cui il ragazzo era conosciuto e stimato sia come persona che come professionista. Laureato in Giurisprudenza, Andrea era entrato nel mondo del giornalismo da qualche anno ed in poco era divenuto un professionista apprezzato dai colleghi per l’impegno, l’intelligenza e la cordialità che lo contraddistinguevano. La notizia della sua scomparsa è stata diffusa dal quotidiano per il quale lavorava e condivisa da tutti i giornali locali che si sono uniti al saluto commosso di un giovane che aveva un futuro brillante nel campo della cronaca.

F.S.