Home Cronaca Madre e figlia unite anche nella morte

Madre e figlia unite anche nella morte

CONDIVIDI

Ada e Lucia erano madre e figlia, avevano un legame forte, indissolubile. Talmente forte e indissolubile che se ne sono andate via a 24 ore di distanza una dall’altra. Prima è morta la madre, la notte successiva è toccato alla figlia. Lucia Brugnera aveva 60 anni: originaria di Treviso, quindici anni fa ha lasciato il Veneto. Ha deciso di trasferirsi in Sardegna, a Cagliari. Appena qualche anno dopo, sull’isola è arrivata anche la madre Ada. Questa aveva già problemi deambulatori.

Il rapporto tra Ada e Lucia diviene indissolubile, anche se poi la madre è stata costretta al ricovero presso la Rsa Servo di Dio Monsignor Virgilio Angioni a Flumini di Quartu, comune di Quartu Sant’Elena. Questo non ha significato, per Lucia, abbandonare la sua mamma, che anzi andava costantemente a trovare. Suor Serena, responsabile della struttura sanitaria, descrive il loro rapporto: “Lucia veniva ogni giorno a trovare la madre Ada, ed entrambe avevano legato tantissimo con gli altri ospiti e con le loro famiglie. Lucia era una persona molto cara, tutti si erano affezionati a lei”.

Nella notte tra giovedì e venerdì la prima delle due tragedie: Ada, anziana e sofferente, viene stroncata dalla malattia. La notte successiva, sua figlia Lucia Brugnera è morta per un infarto nella sua casa di Quartu. Entrambi i funerali sono stati celebrati nella residenza sanitaria dove si trovava Ada. Spiega Suor Serena: “Sono stati i suoi parenti, fratelli e nipoti arrivati da Treviso, a chiederci di farlo qui nella Rsa, proprio perché dai racconti di Lucia sapevano quanto fosse forte il legame con noi, con gli ospiti e le loro famiglie”. Al funerale erano presenti tanti colleghi e amici di Lucia: nessuno riusciva a nascondere l’emozione per la straziante vicenda familiare.

GM

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here