Si reca in ospedale per trovare un parente: viene risucchiato dalla macchina per la risonanza magnetica

0
6

risonanzaUna morte assurda quella di Rajesh Maru, un ragazzo di 32 anni che si era recato in ospedale per andare a trovare un parente lì ricoverato.

Stando a quanto riporta la polizia di Mumbai, citata anche da Metro e altri media internazionali, il 32enne è stato risucchiato dalla macchina delle risonanze, a causa della forza magnetica dopo essere entrato nella stanza con una bombola di ossigeno, come riportato dal Telegraph. “Abbiamo arrestato un medico e un altro membro dello staff per aver causato la morte dell’uomo per negligenza” spiega il titolare delle indagini Deepak Deoraj. L’incidente è avvenuto sabato sera al Nair Hospital. La polizia ha fatto sapere che i rapporti preliminari suggerivano che l’uomo fosse morto per inalazione di ossigeno liquido fuoriuscito dal cilindro che lui teneva in mano dopo il violento impatto con la macchina della risonanza. 

Ramesh Bharmal, il direttore dell’ospedale, ha dichiarato all’AFP che è stata avviata un’indagine interna per determinare la causa esatta della morte del 32enne, e ha poi aggiunto che le riprese delle telecamere di sicurezza sono già state consegnate alla polizia. 

“Il ragazzo del reparto che avrebbe dovuto prevenire tali incidenti ha detto ai miei familiari di entrare quando la macchina è stata accesa. Siamo scioccati e devastati. Gli avevano detto che non c’era alcun rischio e che la macchina era spenta. Gli hanno detto loro di entrare con in mano il cilindro di ossigeno” spiega lo zio della vittima. Il governo dello stato del Maharashtra, di cui Mumbai è la capitale, ha nel frattempo annunciato un risarcimento di 500.000 rupie ($ 7.870) per la famiglia della vittima.

F.B.

Fonte: Telegraph

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui