Home Cronaca L’auto finisce in una scarpata, ragazza di soli 20 anni perde la...

L’auto finisce in una scarpata, ragazza di soli 20 anni perde la vita

CONDIVIDI

Chiara Foti RandazzesseStava tornando a casa con la sorella ed il fidanzato dopo aver assistito alla celebrazioni serali per il patrono di Tortorici (suo paese natio) quando l’auto su cui stava viaggiando è finita in una scarpata. Questo in breve il racconto degli ultimi istanti di vita di Chiara Foti Randazzesse, ventenne studentessa di psicologia all’università di Messina. Stando a quanto raccontato dalle fonti locali non è ancora chiara la dinamica dell’incidente: l’auto, una Fiat Multipla guidata dal fidanzato di Chiara, stava percorrendo i tornanti che conducono dal centro di Tortorici all’abitazione delle due ragazze quando, improvvisamente, il giovane alla guida ha perso il controllo dell’auto ed è andato ad urtare il guardrail che delimita la strada montana, finendo in fondo ad una scarpata.

I soccorsi sono giunti poco dopo su segnalazione di alcuni passanti che tornavano a casa dalla festa patronale. Per Chiara, purtroppo, non c’era nulla da fare, la sorella, anche lei grave, è stata trasportata in elisoccorso e ricoverata in rianimazione al Policlinico di Messina, mentre il ragazzo alla guida è stato portato all’ospedale Sant’Agata di Militello, ma pare che non sia in pericolo di vita. Tutti gli abitanti del paesino in provincia di Messina sono rimasti scossi dalla tragica morte di Chiara e oggi, in segno di lutto, le celebrazioni verranno effettuate in forma ridotta.

F.S.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org