Home Cronaca Ritrovato in mare dopo 3 giorni, il corpo senza vita di...

Ritrovato in mare dopo 3 giorni, il corpo senza vita di Alessia

CONDIVIDI
(Websource/archivio)
Ritrovato in mare dopo 3 giorni, il corpo senza vita di Alessia.
Esattamente la notte di Capodanno, quando le lancette dell’orologio indicavano circa le 23, una ragazza 30enne di Strevi (Alessandria), si è gettata in mare ad Albenga, in provincia di Savona e di lei non si ha avuto più traccia. Si tratta di Alessia Puppo, arrivata a quel folle gesto dopo una lite con il suo ragazzo. Da subito Capitaneria di porto, Carabinieri e Vigili del fuoco si sono subito mobilitati nelle ricerche. Secondo quanto riferito dagli amici della coppia che festeggiavano il Capodanno nella discoteca Essaouira, un locale sul lungomare, la donna si è allontanata dal gruppo dopo un violento litigio e avrebbe compiuto quel gesto estremo. Le ricerche sono state sospese per alcune la prima notte e sono riprese il giorno dopo e stamani con una motovedetta della Capitaneria e un mezzo nautico dei pompieri, coadiuvati da una squadra di sommozzatori dei Vigili del fuoco arrivati da Genova.
E’ stato scandagliato in lungo e in largo il tratto di mare davanti all’isola della Gallinara, senza fortuna fino alla mattina di oggi. Infatti, a distanza di 3 giorni, il corpo della vittima è stato avvistato in mare intorno alle 13:30 dai soccorritori al largo di Alassio e immediatamente recuperato. Secondo la capitaneria di Savona non ci sono dubbi sulla sua identità ma manca il definitivo riconoscimento ufficiale. Adesso, in attesa del riconoscimento e intenti a capire la vera dinamica e le cause che hanno portato la giovane truccatrice a compiere questo insano e folle gesto, ad Albenga si sono recati i genitori e il fratello della donna, completamente traumatizzati e pieni di dolore per la vicenda ma con un pizzico di sollievo (se così si può dire), per aver almeno riportato a galla il corpo esanime della 30enne alessandrina.
GVR