Home Spettacolo e Gossip Bono Vox: “Ho vissuto un’esperienza di quasi morte, ricordo poco”

Bono Vox: “Ho vissuto un’esperienza di quasi morte, ricordo poco”

CONDIVIDI

Nella lunga lista degli artisti deceduti nel 2016, da David Bowie a George Michael, poteva esserci anche lui, Bono Vox, storico frontman degli U2. Lo ha spiegato lui stesso in una lunga intervista a ‘Rolling Stone’: “E’ successo l’anno scorso, ero molto spaventato e non ero in grado di parlare e nemmeno di spiegare, mi sentivo come soffocare. Non ho voluto fare diventare la cosa una soap opera, come fanno molte star”, le sue parole che lasciano davvero molti interrogativi.

Di cosa parla Bono? Quale malanno lo stava per uccidere, come egli stesso afferma? Sta di fatto che a sentire Bono Vox tanto di quell’esperienza è finita nel suo nuovo album con gli U2, “Songs of Experience”. Il cantante sottolinea: “Ho avuto alcuni incidenti shock nel corso della mia vita, anche una brutta una caduta in bicicletta recentemente… Le persone hanno questi episodi che li portano vicini alla morte e che possono essere di natura psicologica o fisica. E sì, per me è stata di natura fisica. Ma fortunatamente sono riuscito a risparmiarmi tutta quella parte di soap opera che è comune a molte celebrities”.

Poi chiosa: “La mortalità, stranamente, doveva comunque essere il tema del mio album, perché la musica non ne parla abbastanza. Non puoi scrivere ‘Songs of Experience’, canzoni di esperienza, senza parlare della mortalità. E ho avuto un paio di shock nel sistema della mia vita”.

GM