Home Opinioni Terrore a Mosca: bus contro la folla, è strage – VIDEO

Terrore a Mosca: bus contro la folla, è strage – VIDEO

CONDIVIDI

moscaSconcerto per quanto avvenuto poco fa a Mosca. Almeno quattro persone sono morte e 13 sono rimaste ferite quando un autobus è finito sulle scale di un sottopassaggio della metropolitana. La colpa sarebbe dell’autista, che avrebbe agito intenzionalmente. Lo riferiscono fonti di polizia. Scrive il quotidiano inglese ‘The Guardian’ sul suo sito Internet: “Un video dalla scena dell’incidente pubblicato sui social media ha mostrato un autobus che deviava dalla strada e si tuffava giù per i gradini di un sottopassaggio pedonale, schiacciando diverse persone sotto le ruote”.

Il conducente dell’autobus è stato arrestato dalla polizia, hanno riferito le agenzie. L’incidente è avvenuto su una delle strade più trafficate della capitale russa vicino alla stazione della metropolitana di Slavyansky Boulevard. Il lunedì è stato un normale giorno lavorativo in Russia, dove il 7 gennaio si celebrerà il Natale ortodosso.

Una fonte anonima dei servizi di emergenza ha riferito all’agenzia di stampa Tass che il numero di vittime è salito a cinque persone. Ci sono anche fonti non confermate che parlando di 15 persone che erano state ferite. L’agenzia di stampa Interfax ha detto che gli investigatori stanno esaminando se l’incidente si è verificato a causa di un guasto tecnico del bus, ma molti ritengono sia un gesto volontario. Dieci ambulanze, personale dei vigili del fuoco e tre eliambulanze hanno prestato immediato soccorso.

 

GUARDA VIDEO

GM

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org