Home Viral L’uomo col pene più lungo vuole fare l’attore porno – VIDEO

L’uomo col pene più lungo vuole fare l’attore porno – VIDEO

CONDIVIDI

Roberto Esquivel Cabrera, 48 anni messicano che crede di avere il pene più lungo del mondo, è stato ufficialmente registrato come disabile. L’uomo, della città settentrionale di Saltillo, ha una virilità da 48 centimetri che ha creato lui stesso allungandolo usando pesi. Ma ora sta ricevendo sussidi governativi nonostante si sia rifiutato di ottenere una riduzione del pene, perché spera di trovare lavoro nell’industria pornografica americana. Ha detto: “Non posso indossare abiti normali e non posso mettermi di stare in ginocchio. Non posso correre veloce e quindi le amicizie pensano male di me. Nessuno mi cerca mai”.

L’uomo ha ricevuto delle proposte nel mondo del porno, ma finora Roberto Esquivel Cabrera ritiene che siano più comiche che erotiche. I medici che hanno esaminato il signor Cabrera dicono che la maggior parte della sua virilità è in realtà prepuzio, e che il pene è lungo in realtà 15 o 20 centimetri al massimo. Di conseguenza il Guinness Book of Records rifiuta di riconoscere il suo “successo”, e il record attuale spetta all’attore americano Jonah Falcon, il cui pene era di 24,5 centimetri e di 35 centimetri quando era eretto.

I medici lo hanno esortato ad avere una riduzione in modo che possa funzionare normalmente e avere figli, ma ha rifiutato. “Preferisce avere un pene più grande del resto della gente”, ha detto il dott. Jesus David Salazar Gonzalez. Il medico ha spiegato ancora: “Nella cultura latina chi ha il pene più grande è più macho. È qualcosa che lo rende diverso dal resto della gente e lo fa sentire speciale”. Roberto Esquivel Cabrera afferma: “Sono famoso perché ho il pene più grande del mondo. Sono felice con il mio pene, so che nessuno ha le dimensioni che ho”.

Le dimensioni del pene del signor Cabrera gli causano una serie di problemi di salute, tra cui frequenti infezioni del tratto urinario perché non tutta la sua urina esce dal prepuzio. Inoltre, deve indossare delle garze per evitare di contrarre ulteriori infezioni. Per non parlare poi del fatto che non solo non riesce a dormire a petto in giù, ma non può nemmeno avere rapporti sessuali. Mentre viveva negli Stati Uniti, ha tentato di fare sesso due volte, ma la prima donna si è ritirata non appena ha visto il suo pene, e l’altra ha dovuto fermarsi perché era troppo doloroso. Tuttavia, sempre durante il soggiorno negli Usa è stato condannato per atti osceni. Avrebbe mostrato il suo pene a due minori e per questo venne espulso dal Paese, ma l’uomo ha un sogno: “Sono felice con il mio pene e desidero tornare negli Stati Uniti e trascorrere il resto della mia vita laggiù”.

GUARDA VIDEO

GM